Frosinone BRUTTA (249) Frosinone BELLA (220) PM10 (65) ACEA ATO5 (51) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) Ambiente ed inquinamento (28) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) Villa Comunale (14) #BASTACEA (13) Frosinone Calcio (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (6) Piedibus (6) Piste Ciclabili (6) Rotatorie (6) Acqua (5) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Cavoni 2 (5) FRANE (5) La Radeca (5) La Uespa (5) Raccontando (5) Via Casone (5) Discarica (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) Archeologia (2) CANI (2) Carnevale (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) I Piloni (2) Incendi (2) Interporto (2) Multiservizi (2) Nordic Walking (2) Registro dei tumori (2) TARI (2) Uiente aculone (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Africa (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Alex Zanotelli (1) Arquata del Tronto (1) Auguri (1) Ballarò (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Fuochi (1) Gioia Spaziani (1) Inceneritori (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Premio Cocco (1) RIFIUTI (1) Raccolta fondi (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Registro Tumori (1) Riciclo (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) SIN Valle del Sacco (1) SegnalACI (1) Stadio Benito Stirpe (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tensostatico (1) Terremotati (1) Tesori abbandonati (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1) ambiente (1) amici (1) senzatetto (1)

martedì 15 settembre 2015

- Frosinone in serie A per subire nefandezze? Tutti i casi nel campionato 2015 - 2016


Napoli 4 - Frosinone 0

Dopo l'ultima partita di serie A, nella quale, se fossi stato il presidente Stirpe, avrei ritirato la squadra dopo l'espulsione di Gori, Stefano Pizzutelli ha scritto a Fabio Caressa, giornalista di Sky Sport...

Egregio direttore,

il calcio è di chi lo ama. E noi, a Frosinone, lo amiamo visceralmente, amiamo visceralmente la nostra squadra.
Siamo stati in serie A e domenica, scorsa, dopo la partita col Sassuolo, abbiamo dato un’epocale lezione di sportività e attaccamento ai colori che nessuno dimenticherà. Lo chieda a Magnanelli e Di Francesco.
Ma uno dei motivi per cui in diecimila abbiamo urlato e ringraziato la società, lo staff e i ragazzi è che sentiamo che i ragazzi hanno sputato lacrime e sangue ma che qualcosa ci ha, come dire, remato contro.
Che non siamo simpatici alla Lega non è una nostra invenzione, ma l’ha detto, sembra essere nemmeno deferito, un importante consigliere nazionale. Quindi siamo un po’ prevenuti.
Poi abbiamo visto con i nostri occhi cosa vuol dire non essere ospiti graditi. Si riguardi gli episodi, ma non la sera, prima di andare a dormire, perché poi avrebbe bisogno di una vagonata di Maalox:

• Frosinone – Torino, prima giornata. Fallo da ultimo uomo su Dionisi? No, fallo di Dionisi

• Frosinone – Roma: Fallo di mano in area di Digne? Non fischiato e Digne che si contorce in terra, facendo finta di essere stato colpito al volto

• Juventus – Frosinone: Fallo di mano di Barzagli in area? Ma quando mai

• Fiorentina – Frosinone: Fallo da ultimo uomo di Gonzalo su Ciofani sullo 0 a 0? Eh mo’… rigore e espulsione sullo zero a zero….

• Palermo – Frosinone: il primo gol di Goldaniga realizzato con la mano e in fuorigioco; per fischiare fallo forse doveva aggredire Leali col machete

• Roma – Frosinone: fallo di mano di Dzeko in area: ma è della Roma….

• Frosinone – Inter: Tagliavento ammonisce qualsiasi cosa abbia la maglia gialla, compresi i bambini che accompagnano le squadre nel prepartita

• Chievo – Frosinone: ci torno più avanti, ma consideri che Russo di Nola, forse per un anelito di dignità, da quella partita non ha più arbitrato

• Frosinone – Milan: novantesimo, tiro di Balotelli, palla sulla mano di Pryima a mezzo metro. Provi a pensare se fosse successa la stessa cosa nell’area del Milan, al novantesimo

• Napoli – Frosinone: dodicesimo minuto. Gori dice qualche parola non gradevole a Insigne e l’arbitro lo caccia. Dal che congetturo che la prossima partita di serie A finirà otto contro otto
Dopo Chievo – Frosinone Michele Plastino, il suo maestro, durante Sky Tg 24, esprime un concetto molto semplice: in quarant’anni di giornalismo non ho mai visto tanti errori in una partita, tutti a danno della stessa squadra. Meloccaro alle sue spalle sbianca: lo riguardi, è terrorizzato.

E che il sistema in generale non ci voglia bene lo dimostrano due episodi:

• ci viene impedita la trasferta a Firenze, sulla base di una relazione di Trenitalia, secondo la quale 400 nostri tifosi avrebbero malmenato un capotreno a Termini dopo Frosinone – Lazio. Di questo episodio non esiste, non dico una ripresa video, ma nemmeno un trafiletto, nemmeno sulla newsletter del sindacato dei ferrovieri; in epoca di internet lei non crede che un episodio del genere sarebbe finito in prima pagina, in cronaca locale o quantomeno su youtube?

• dopo che l’universo mondo ci ha incensato come la tifoseria più british d’Italia, i nostri tifosi vanno in trasferta a Napoli. I pullman sono stati bloccati, i tifosi perquisiti, privati delle cinte e poi fotografati uno ad uno. Sì, ha letto bene, fotografati. E’ successo davvero, c’è il video su youtube, in questo caso: si guardi la faccia di una signora sulla sessantina, nota per i suoi precedenti penali per aver messo la cipolla nella amatriciana ed avere sgridato il nipote che aveva esagerato col Pongo, che viene fotosegnalata dalla questura di Napoli. Mi dica se è giusto che 300 cittadini italiani vengano trattati come delinquenti e siano costretti ad entrare allo stadio, per una manifestazione sportiva per la quale hanno pagato il biglietto, al ventesimo (e entrando hanno chiesto ai presenti: ci hanno già espulso uno?)
Poi, guardi la parabola del Carpi. Nel girone d’andata, rigori solari negati, gol regolari annullati, lamentele. Poi, contratto con Mediaset Premium, contratto con Infront: sarà un caso, ma nelle ultime tre partite in casa quattro rigori a favore e quattro giocatori avversari espulsi. Si rilegga le dichiarazioni di Giampaolo a fine partita.
Dubiti.
In un suo intervento, un suo giornalista le ha chiesto la ragione del perché ci siano tre squadre spagnole su quattro finaliste delle coppe europee e lei, senza fare il nome di Eufemiano Fuentes, dice: a me i successi delle squadre spagnole mi fanno venire sempre dei grandi dubbi.
Oddio, allora i dubbi sulla correttezza, sulla lealtà, esistono anche a Sky Sport 24?
Lei ha fatto uno speciale di due giorni sul miracolo Leicester: si ponga il dubbio se in Italia il Leicester avrebbe lottato col Sassuolo per il sesto posto.
Si riguardi gli episodi, di prima mattina, mi raccomando, e dia una soddisfazione al suo maestro, alla sua infinita competenza, al suo entusiasmo e pure a me, che sono abbonato alla sua tv. Faccia uno specialino di due minuti, di trenta secondi.
Poi esprima un dubbio, una perplessità, anche minima, anche un’espressione un po’ ombrosa del viso ci basterebbe.
Sa bene cosa si dice in questi casi: gli episodi arbitrali alla fine della stagione si compensano. Per il Frosinone per compensare quello che abbiamo subito quest’anno, ci vorranno quattro stagioni di episodi a favore, glielo garantisco.

Serie A Tim; il calcio è di chi lo ama.

Ma se c’è una cosa che ho imparato in 364 giorni di A è che il calcio è di chi lo paga.

E come sempre, forza Frosinone 

====O====
...e questo è l'ultimo schiaffo ricevuto in serie A a Napoli
(Clicca la foto per il video)




Da: Il Fatto Quotidiano
la descrizione dei fatti

NAPOLI-FROSINONE: AL SAN PAOLO COME A POGGIOREALE



 A   R   R   I   V   E   D   E   R   C   I 
IN SERIE "B"


====O====

Frosinone - Sassuolo 1 (Politano, gol retrocessione)
(8 maggio 2016)

<<Sembra l'Inghilterra ma è la CIOCIARIA>>
(da Alberto Rimedio di 90° minuto)

Non ho voglia di continuare a lamentare torti, ormai siamo stati condannati...


Io i LEONI li saluto così....











...mentre tutti i tifosi che abbiamo dato all'universo intero, lezione di sportività ed attaccamento ai propri LEONI.... li abbiamo salutati e ringraziati così...



...e così....


...però, non perdetevi l'episodio del gol....

e giudicate voi, come ci si poteva salvare... oltre la jella...

===O===

Milan 3 - Frosinone 3

IO CREDO NELLA GIUSTIZIA DIVINA....
e se non sono bastate neanche 3 reti rifilate al MILAN, per farci dimenticare le nefandezze subite in tutto il campionato... e dopo un RIGORE (regalato?) al 92° che ci ha castigato per il 3 a 3, mi rivolgo a LUI affinché ci metta le mani... solo questo ci è rimasto da chiedere...!!! Ma.......


Divertitevi a vedere anche in questa partita come sono andate le cose.... 2 rigori concessi al Milan ma quello al 92°, ha alimentato tanta rabbia..............



...e comunque quest'immagine di Mirko Gori su Balotelli ci ripaga di tutto....



...e questo poi è il massimo della vendetta contro il calcio schifezza che a noi di Frosinone non piace...
di STEFANO PIZZUTELLI
Blogger (quando ne ha tempo)




Credevo di essere andato a San Siro; credevo di aver gioito dopo neanche un minuto per una sciabolata di Paganini; credevo di aver visto un boscaiolo pazzo tirare e segnare da metà campo; credevo di aver visto un portiere all’esordio parare tutto, pure un rigore a chi non lo sbaglia mai; credevo di aver visto un pippone immondo che bruca l’erba che hanno calpestato Baresi e Costacurta, Thiago Silva e Nesta, lanciare verso il gol Chicco nostro; credevo di aver visto il solito scempio al novantesimo con un rigore che a noi non avrebbero fischiato manco dipinti.
Ero davvero convinto di essere andato a San Siro, ma poi, ieri sera, a casa, ho rivisto la partita registrata e, anche se ogni tanto sentivo cori che parevano i nostri, ho capito che a San Siro non c’eravamo.
Il regista, Sky, premium o Infront che sia, ha inquadrato di tutto, la faccia da criceto sofferente di Brocchi, i visi spauriti di uno dei 2000 bambini delle scuole calcio, strappone col viso sfigurato dal botulino, il figlio di Galliani terrorizzato dall’idea di guadagnarsi da vivere come una persona normale. Insomma, tutto, tutto tranne noi.
Noi 500, noi lassù, al terzo anello verde, L’anello fantasma.
Ma allora chi ha fatto il boato al primo minuto? Verso chi ha fatto il gesto della bevuta Dionisi dopo il gol? Chi ha urlato Lega italiana figli di puttana dopo l’ennesimo rigore a cazzo? A chi erano diretti gli applausi a fine partita di ragazzi stremati e derubati, come col Chievo, come con la Roma, come sempre?
Noi non esistiamo, noi non dobbiamo esistere. Perché noi siamo strani, inconsueti, imprevedibili, inclassificabili.
Siamo andati via da San Siro scortati da 500 steward e almeno altri 500 tra poliziotti, carabinieri, bersaglieri a cavallo e finanzieri in alta uniforme, salvo poi dimenticare che dieci minuti dopo stavamo nella stazione della metro, insieme, in mezzo, in fila coi milanisti.
Siamo strani: facciamo saltare i giapponesi nella metro cantando Chi non salta insieme a noi cos’è, è di Pechino.
Sammarco, non un pisquano qualsiasi, quasi 300 partite in serie A, non se va dallo stadio in una limousine laccata in oro, ma sale in metro con noi, con uno zainetto nero, i suoi pantaloni cachi col risvoltino e si fa due chiacchiere con noi, affranto e col sorriso, come tutti noi.
Alla stazione di Milano, Ajeti e Kragl non stanno dentro la Sala FrecciaPlatinum a farsi massaggiare con canfora del Nepal da tre thailandesi, ma stanno a magnà al Burger King come dei crucchi qualsiasi.
Bardi, dopo la partita che può cambiargli la carriera, mangia la pizza sul binario e sorride a tutti noi che gli diamo le pacche sulle spalle.
Noi non siamo il calcio degli stadi vuoti, dei divi tatuati con le guardie del corpo e i manicure personali, delle classifiche preconfezionate, dove gli ultimi saranno ultimi se i primi sono irraggiungibili, Nelle nazioni serie il Leicester può vincere il campionato; qua starebbe a lottà per il sesto posto; nelle nazioni serie in Coppa si gioca in casa della squadra peggio piazzata nell’anno precedente, non in quello della meglio piazzata; nelle nazioni serie gli stadi, come sempre il nostro, sono pieni stracolmi e non sono una orrenda sequela di seggiolini zozzi e vuoti.
Ecco, il nostro anello fantasma è da calcio inglese, magari, non da partite truccate da Infront. Noi abbiamo ancora la genuinità primigenia, di un tecchienese con la bava alla bocca che urla Chiappa Chisse, Frà a una fighetta senza futuro.

Strani, inconsueti, imprevedibili, inclassificabili.

Cazzo se siamo strani, ma ci piace così.

E, come sempre, Forza Frosinone



===0===

...e poi ci sono anche gli insulti gratuiti di PERIN, portiere del Genoa e della nazionale, oltre che originario di Latina (Littoria)....



ed anche questo:


Inoltre.....

<<Mattia Perin choc su Instagram: insulta i
tifosi e inneggia alle 'marocchinate'>>
3/5/2016




Ma secca e perentoria è la replica di un CIOCIARO DOC... (Gildo Incitti)


Scrivo un post che non vorrei scrivere. Parole dedicate ad una persona che non meriterebbe un istante di considerazione. Ma per un attimo voglio scendere al suo livello. 

Al tuo livello Mattia; Mattia Perin, portiere, classe '92. 

A te, che dietro lo schermo del tuo smartphone, in un momento di noia, ti sei permesso di inneggiare ad una delle più grandi tragedie avvenute nel centro Italia. Ad un episodio che dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi, è ancora ferita aperta, grondante di sangue, dolore e lacrime per la mia terra. Per Grandi Donne, che oltre al dolore di aver perso figli, fratelli e padri in battaglia, hanno dovuto subire l'onta del più vile e schifoso degli atti. 

Tu, ragazzino viziato ed ignorante, hai scherzato sulle "Marocchinate", sullo stupro di massa di centinaia di Donne abbandonate al proprio destino in uno dei momenti più bui della storia. 

Tu, che a 24 anni non hai lavorato davvero un giorno in vita tua, ti sei permesso di ridere della sofferenza di quella che avrebbe potuto essere tua nonna.

E allora caro Mattia, che molto probabilmente (purtroppo) un giorno rappresenterai la tua (la nostra) Nazione, vorrei che ti rendessi conto di quanto grave e stupido sia quello che hai scritto. Senza insulti, senza striscioni goliardici e un po' beceri. Perché sei andato oltre. Oltre le regole del gioco, dello sfottò, della goliardia e del campanilismo tra bufalari e pecorari (che tanto amiamo).

Hai fatto qualcosa di estremamente schifoso e vigliacco.

Ma invece di insultarti, voglio farti un invito. 

Ti invito a fare una passeggiata a Castro dei Volsci, a qualche decina di km da casa tua, nella nostra Provincia. 

Vorrei che salissi sul punto più alto di quel paese, per affacciarti sulla terrazza più bella della nostra zona.

Lì troverai un monumento, una statua di donna, bella e fiera, che con il dolore in volto, si immola per proteggere sua figlia.

Vorrei che arrivato di fronte a quella Mamma, la Mamma Ciociara, leggessi la targa ai suoi piedi.

"Giorno 27 maggio 1944

Ore 17,30- Contrada Farneta 

ROSSI ELISABETTA di Giuseppe nata il 28 marzo 1890

PRIMA MARTIRE DELL'ONORE

Sette soldati marocchini scoprono il ricovero dove sono nascoste oltre venti donne. Col futile pretesto di cercare soldati tedeschi afferrano la di lei figlia LUCIA, ventenne, che riesce a sfuggire; ritornano una seconda ed ancora una terza volta chiedendo moneta. Cade la sera e alle ore ventitrè si ripresentano in maggior numero; approfittando dell'oscurità e della debolezza delle donne, afferrano le due figlie della Rossi che, intervenuta in loro difesa, viene trascinata a pochi passi e barbaramente trucidata. Le compagne fuggono ed il cadavere viene rimosso solo tre giorni dopo dai soldati americani.

Ore 21 - Località Macchione (Villa 5. Stefano) 

MOLINARI MARGHERITA fu Sossio nata il 13 maggio 1886

Intervenuta anch'essa in difesa della figlia Maria che riesce a liberare, viene colpita da una scarica di mitra."

Potrei invitarti anche a parlare con qualcuna di quelle Donne, scampate alla morte, morendo nell'animo durante quel 1944.

Ma non saresti degno di specchiarti nel Loro sguardo.


Foto di Gildo Incitti

Ci sarà anche, oggi pomeriggio, un intervento in Senato della senatrice Maria Spilabotte da molti di noi acclamato sui social, ecco il testo:


Il video di una canzone dei Musicisti del Basso Lazio, in onore della CIOCIARA....

===O===

Frosinone - Palermo 2
(24/04/2016)

...la saga dei torti arbitrali continua e siamo con un piede nella fossa ma guardate come ci fanno perdere ogni volta.......!
Gol di Gilardino in netto fuori gioco



...e poi invece al Carpi.....!!!!????

Scrive su facebook Massimo Paniccia:
Il Carpi passa ad Infront e, in contemporanea, Mediaset Premium acquista i diritti per far vedere le partite della squadra romagnola. Era il 16 gennaio quando premium trasmette la prima partita integrale del Carpi, squadra di Castori distaccata, in quel momento, di ben 6 punti dalla zona salvezza, con appena 14 punti conquistati in 22 partite. Da lì in avanti il Carpi si trasforma mettendo insieme ben 21 punti in 13 partite, media non da salvezza, ma da Europa League sicura. Cosa è successo a questa squadra? Ha acquisito più sicurezza nei propri mezzi? È diventata più forte? Nelle ultime tre ha realizzato 7 punti sui 9 totali avendo a favore due espulsioni degli avversari, due rigori non concessi e un gol annullato ingiustamente. Tutto questo è un caso? La befana è il 6 gennaio, sara'un caso? "


Sarò un pazzo..? Ma ai miracoli io ci credo...!Sarò un pazzo..? Ma li stimo e credo nell'impegno e nella forza dei LEONI...!Sarò un pazzo..? Ma nel calcio può succedere di tutto... anche l'imprevedibile...!Sarò un pazzo..? Ma ci ho sempre creduto alla salvezza e voglio impazzire veramente, facendo il pazzo che ci crede fino alla fine...!FINO ALLA FINE DAI FROSINONE...!!! O VOGLIAMO FAR GODERE LOTITO, ZAMPARINI E TUTTI I MARCI DELLA SERIE A..?????"UN VINCITORE È SEMPLICEMENTE UN SOGNATORE CHE NON SI È ARRESO". (Nelson Mandela)...e, comunque vada "GRAZIE RAGAZZI"...

...E CHE QUESTO SIA D'ESEMPIO PER TUTTE LE SQUADRE DEL MONDO...



===@===

 

«E' dall'inizio del campionato che subiamo torti arbitrali»

Sono così nauseato dei torti arbitrali subiti nell'ultima partita di CHIEVO che neanche li documento più... Se ne è parlato ampiamente su tutte le testate giornalistiche e non c'è stato alcun organo preposto che abbia trattato l'argomento..., anzi, c'è stata un'esagerazione immane nelle 3 giornate di squalifica comminate a Chibsah...
E' partito da lontano il disegno contro il nostro Frosinone ed ormai tutti lo sappiamo...
AVANTI   LEONI... CI    SALVEREMO...!!!



===@===


Intanto.......
Firma anche tu la petizione per far arrivare il messaggio a chi di competenza.....
https://www.change.org/p/maurizio-beretta-eliminazione-partita-calcio-serie-a-chievo-vs-frosinone-per-arbitraggio-scorretto

===O===

Roma 3 - Frosinone 1
(30/01/2016)

da Corriere dello Sport.it


Roma-Frosinone: per Guida una notte da incubo.
Mancano due rigori e l'1-0 è da annullare


Pessima direzione per Guida, figlia di scelte errate compiute negli ultimi anni dai vertici dell’Aia, che stanno fermando la crescita di un gruppo che rischia l’azzeramento quando i big appenderanno (e non siamo lontani) il fischietto al chiodo. Nello specifico: Guida (fermo dal 10 gennaio) doveva essere l’internazionale del futuro. Due rigori (uno per parte) non visti, un gol irregolare convalidato. Se vi pare poco... 


===()===






===()===



...e questa poesia di Stefano Pizzutelli
è il riassunto delle partite disputate sino a sabato 12 dicembre 2015
BALLATA DELL'ALBITRO (E DEGLI SEGNALINI)
In questa serie A
vediamo costernati
che dico, come minimo
siam stati sfortunati
Perché se poi la colpa
non sarà di Lotito
io credo che il dubbio
comunque è garantito
Il giorno dell'esordio
contro un Toro mai domo
un fallo su Dionisi
era da ultimo uomo
Arriva il grade Totti ,
la Roma, me cojoni
se Digne fa le parate
sta zitto gervasoni
E poi con la Juventus
un mani di Barzagli .
Ci diedero rigore?
Ma no, come te sbagli
E poi pure a Firenze
e sullo zero a zero
Daniel non cade solo
come pera da un pero
Il problema è che contro
non fischian solo i brocchi
viste le stupidate
fatte con noi da Rocchi
Domenica a palermo
non fu soltanto sfiga
offside e pure mano
sul gol di Goldaniga
Amici, miei compagni
lo dico con tristezza
soltanto il buon Rizzoli
a me sembrò all'altezza
Non dico ogni partita,
ma quanto è vero iddio,
sia lui un Tagliavento
o un Orsato di Schio
mi fido poco o nulla,
amici canarini,
c'ho dubbi sia sull'albitro
che sui suoi segnalini....

[ [ [ [ [ [ ] ] ] ] ] ]


Rocchi come Aurelio... arbitraggi a senso unico... per affossarci... NON VI DIMENTICHEREMO...!

FROSINONE 0 - CHIEVO 2

Concesso un rigore inesistente perché il fallo è iniziato fuori dell'area di rigore... da qui 2 gol nel finale immeritati.
(Sequenza a retroso)











FIORENTINA 4 - FROSINONE 1


LA BALLATA DEL CAPRO ESPIATORIO
(di Stefano Pizzutelli)

Ogni volta che fai na cazzata quando rubi la marmellata se freghi i soldi dell'offertorio c'è il perfetto capro espiatorio

Se hai 30 anni e sei ripetente se ti tolgono la patente e se il panda sta in via d'estinzione è tutta colpa del Frosinone

Se hanno distrutto le torri gemelle se so' cancerogene le mortadelle se tua moglie non te la da più è tutta colpa dei gialloblù

Se esplode na stella e tre asteroidi se tua madre c'ha le emorroidi; lo tsunami flagella il Giappone? E' tutta colpa del Frosinone

Se il Titanic s'è inabissato se in Burundi c'è un colpo di Stato se c'è Amici in televisione è tutta colpa del Frosinone

Se sta a pezzi la tua autostima scoppia l'atomica a Hiroshima; non ci sta più la mezza stagione? Tutta colpa del Frosinone

Se arrivi a stento al venti del mese se Renzi governa questo paese se sei esodato e non c'hai la pensione E' tutta colpa del Frosinone

Se su Facebook non c'hai un amico se c'hai un alito che manco ti dico se dormi per strada sopra a un cartone è tutta colpa del Frosinone.
--------------------------
4 a 1..??????
Se oltre a negare l'accesso allo stadio alla tifoseria, ci negate anche un rigore netto (parlo al plurale perché nella congiura contro il Frosinone Calcio, sono in molti ad essere coinvolti...!!!), lo sconforto che cala come una mannaia sulle teste dei giocatori, è immane...., è chiaro che prendi dei gol che se non fosse stato per il grande Zappino, sarebbero stati molti di più.....!!!!


Anche il Corriere dello Sport:
... "Sullo 0-0 manca invece un rigore al Frosinone: Daniel Ciofani prende il tempo a Rodriguez che cerca di recuperare appoggiandosi col la parte sinistra del corpo all'avversario e poi lo trattiene per il braccio destro". 


====@====

FROSINONE - CARPI 1 

Un gol regolarissimo di Paganini, annullato da Damato sul 1 a 0

Il GOL ERA REGOLARE, BELEC SI LASCIA SFUGGIRE IL PALLONE SENZA RICEVERE ALCUN FALLO DA PARTE DI PAGANINI. Dal replay si nota come l'ex portiere dell'Inter non avesse fra le mani la sfera...






[L'episodio dell'espulsione di Borriello e Soddimo]

Borriello: 
" Mai uno scontro. Mai una rissa. Mai un'espulsione nella mia carriera. Tre giornate per non aver toccato nessuno? E' assurdo!!!!!"


video

====@====

UDINESE 1 - FROSINONE 0

CONTINUA LA SAGA DELLE INGIUSTIZIE VERSO IL FROSINONE CALCIO E LA PROPRIA TIFOSERIA....  è INDISCUTIBILE CHE SIAMO SCOMODI... CI TEMONO------




...e questo comunque giusto per non perdere l'abitudine della nefandezza nei nostri riguardi, era un fallo da espulsione.... o no...???




====@====


Da Lotto e Superenalotto

 l'attuale classifica senza errori arbitrali in Serie A.

PaddyPower, che compare nella classifica delle migliori agenzie di scommesse online a livello internazionale, ha tenuto conto delle sviste arbitrali per applicare il Justice Payout, restituendo agli scommettitori le puntate effettuate su eventi sportivi il cui risultato finale è stato palesemente condizionato dagli errori arbitrali...

Le più penalizzate dalle sviste arbitrali, invece, oltre la Roma e il Sassuolo, sono Napoli, Juventus, Empoli, Frosinone, Carpi e Bologna.

Il Frosinone sarebbe stato a quota 7, sopra ad altre 6 squadre...






=====@=====


Nessun evento arbitrale (Guida di Torre Annunziata) a danno del Frosinone, degno di nota in:

FROSINONE
EMPOLI 0 
del 28/09/2015


Prima vittoria storica dei LEONI che hanno ruggito ben 2 volte con Dionisi ed escono dalla zona retrocessione




====#====


JUVENTUS 1 - FROSINONE 1

del 24/09/2015

Anche a Torino non ci viene concesso un rigore... e ora sta diventando un'abitudine...!!!

 


PRIMO STORICO PUNTO DEL FROSINONE IN SERIE A: ALLO JUVENTUS STADIUM
Hanno giustamente atteso di arrivare nello stadio più tosto, quello dei vice campioni d'europa, per mettere a segno il primo punto in campionato. I Leoni di mister Stellone non sono stati mai domi, hanno giocato alla pari con la Juventus nel primo tempo, sono andanti in svantaggio e hanno sofferto nella ripresa sotto gli attacchi dei bianconeri e, allo scadere, hanno fatto gelare nella gola degli juventini i cori della vittoria col sigillo di Leonardo Blanchard. Un capitolo di questa straordinaria storia che sarà leggenda.




Il gol del primo punto in serie A....




====#====


FROSINONE 0 - ROMA 2

del 13/09/2015

37':Intervento molto rischioso di Totti su Blanchard e conseguente AMMONIZIONE. Ma il cartellino poteva essere anche rosso.
VEDI IL SIMPATICO VIDEO 





61':Rosi protesta per un mancato rigore. In effetti ha ragione: Digne ha colpite la palla con le mani fingendo però un colpo al volto.

Graziano Cesari demolisce Gervasoni: "Non era semplicemente rigore. Era un rigore clamoroso.
[QUI]



75':Intervento sospetto in area di rigore di Rudiger su Rosi.



92:GOL! ITURBE! Salah recupera palla e avvia il contropiede. L'egiziano serve Iturbe che manda per terra Diakite e batte Leali chiudendo la gara.






Nessun commento:

Posta un commento

Non sono accettati commenti come "ANONIMO" senza nome e cognome.
Il moderatore, non li pubblicherà. GRAZIE.