Frosinone BRUTTA (247) Frosinone BELLA (219) PM10 (65) ACEA ATO5 (49) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) Ambiente ed inquinamento (28) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) Villa Comunale (14) #BASTACEA (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Frosinone Calcio (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (7) Piedibus (6) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Cavoni 2 (5) FRANE (5) La Radeca (5) La Uespa (5) Raccontando (5) Rotatorie (5) Via Casone (5) Acqua (4) Discarica (4) Piste Ciclabili (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) CANI (2) Carnevale (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) I Piloni (2) Multiservizi (2) Registro dei tumori (2) Uiente aculone (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Auguri (1) Ballarò (1) Bici (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Gioia Spaziani (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nordic Walking (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Premio Cocco (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) SegnalACI (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tesori abbandonati (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1) ambiente (1) amici (1) senzatetto (1)

venerdì 26 febbraio 2016

- Nuovi abbattimenti di alberi in città

E' del 23 febbraio su Il Messaggero di Frosinone che si apprende notizia di ulteriori abbattimenti di alberi in Città....


Perentoria la risposta di protesta delle associazioni che dopo un tam tam di telefonate tra i componenti ed esperto agronomo, diamo seguito alla stesura di un documento di protesta condiviso ed inviato agli organi di stampa. Lo trovate negli articoli che seguono....

La Provincia

Il Messaggero

Il nostro assessore all'ambiente, come di sovente, giustifica gli abbattimenti in quanto tali alberi sono stati giudicati malati e pericolosi dall'agronomo incaricato delle perizie. Ma noi ci domandiamo, perché si arriva a portare il morto al cimitero quando si sarebbe potuto curare nei tempi debiti...? Le manutenzioni, potature e cure preventive perché non vengono fatte...?

Intanto in altre città, come ad esempio a Padova, succede questo:





[Alberi e il Codice civile]


===O===

Altri abbattimenti oggi 11/03/2016 a Cavoni, all'insaputa e sorpresa di tutti...



Alberi che non ci sono più ed erano in ottima salute o sbaglio...???








Anche alla scuola Cavoni hanno abbattuto una quercia bellissima.... "VANDALI..."


==O==

Articolo de L'Inchiesta del 12 marzo 2016
==O==


ATTENZIONE...!!!
(clicca sotto per il PDF)

Le associazioni ed i cittadini devono essere aggiornati e coinvolti in base alla "CONVENZIONE ARHUS DEL 1998"

===O===

NUOVI ABBATTIMENTI DI ALBERI ALLA ASL....
17/03/2016

Questa mattina, a seguito di una segnalazione ricevuta da un cittadino, ho fatto richiesta ai vigili per andare a verificare se l'abbattimento di "19 alberi", all'interno della ASL, nei pressi del 118, fosse stato richiesto dall'ente al comune....

Dopo il sopralluogo mi è stato riferito dai vigili che dietro regolare richiesta, motivata da malattie, "CAUSATE DA CATTIVA MANUTENZIONE E MANCATE POTATURE" (come se fosse responsabilità di noi cittadini..? ), il settore ambiente del comune, ne ha autorizzato l'abbattimento....!!!
CARI AMICI E CITTADINI.... ORA SONO IO A CHIEDERE A VOI...: COSA VOLETE FARE....??? 
Sono un cittadino stanco di non essere supportato.... e che non riesce più a respirare pulito.... in questa strana città, appartenente a questa strana Italia....

===O===

sabato 20 febbraio 2016

- Piante anti smog alla Madonna della Quercia


Iniziamo questa mattina, con l'Associazione Frosinone Bella e Brutta e con la collaborazione di Otovision e dell'Istituto Agrario di Frosinone, la pulizia con rimozione di rovi ed erbacce, intorno alla chiesetta della Madonna della Quercia. Proseguiremo con la sistemazione del contenimento delle scarpate, per poi proseguire con la posa di paletti in legno con scorri mani, sia ai lati della scala che a seguire sui bordi di destra e sinistra frontali, come protezione. Saranno poi messe a dimora le siepi ed una quercia. "Evviva la Madonna della Cercia" che assumerà un aspetto più gradevole anche al passaggio dei tifosi ospiti che raggiungono il Matusa, oltre a contribuire alla riduzione dello smog.

Il nostro progetto "PIANTE e SIEPI ANTI SMOG", sarà tra le nostre attività, come già iniziato con la piantumazione di un abete alla scuola primaria La Rinascita e proseguirà, come stimolo alle amministrazioni di governo locali, in altri ambiti che vi indicheremo di volta in volta..



Come era questa mattina...


Come è ora...


Lavorando... pulendo...bonificando...






Anche oggi 22 febbraio il presidente David Toro ha continuato la pulizia 

La campana è tornata a suonare, grazie a Laura Mazzocchi




La stampa ci guarda....




===O===



Ci sono racconti popolari di antica provenienza che parlano di apparizione della Madonna sotto la vecchia quercia, ormai secca e che noi sostituiremo con una nuova....



Qualche antica testimonianza recuperata in rete...




L'epigrafe scolpita sul portale della Chiesetta


===O===

Nuove testimonianze dai testi  che ci sono stati regalati da
Carlo Perruzza....

La festa della Madonna della Cercia, si è tenuta fino al 2001, la prima domenica di ottobre

Le campane esterna ed interna, provengono da Avignone

In riferimento all'epigrafe sul portale, è da considerarsi solo un tentativo di traduzione
che nel prossimo libro "Glicini in Collina", verrà trascritto in maniera corretta, frutto di 
studi approfonditi da altri.
==O==

I lavori del 29/03/2016
(posa siepe di Photinia)






Come sarà........ la siepe.

4 aprile 2016 piantato 2 lecci



I lecci.... video

video



===O===


e questa....?
"Cari amici di Frosinone e della Madonna della Cercia. Vi faccio questa sorpresa storica. Siamo nel marzo 1959 e questo è mio fratello Mario Maniccia che vince una gara provinciale studentesca di corsa campestre che si teneva in quel luogo. Come si vede, a quel tempo c'era molta partecipazione ed è commovente vedere la vostra chiesetta che state curando". 
(Gabriele Maniccia) 




Primi del '900, foto da pubblicazione di Maurizio Federico



===O===

Altre foto storiche e cartoline, reperite in zona da Alberto Brizzi





















===O===



Anno XXI - n° 945 del 2 agosto 1909
da "La nuova gazzetta latina"

Di un'altra antica e preziosa testimonianza, risalente al 2 agosto 1909, mi ha fatto dono lo storico frusinate Maurizio Federico, che ringrazio a nome di tutti i cittadini.
Si tratta della copia di un vecchio giornale nel quale appare un trafiletto, ove si parla della
"Festa della Madonna della Quercia"

Questa è la copia del giornale poco leggibile....



Il trafiletto, lo stesso poco leggibile




La ricostruzione leggibile... 

===O===



AVVISO...!!!

Nella chiesetta della Madonna della Quercia, alla quale noi di Frosinone Bella e Brutta stiamo dando una sistemata, piantando siepe ed alberi anti smog, per tutto il mese di Maggio, alle ore 17.00, si celebrerà il Rosario e sarà dispensata la Comunione (Eucarestia).
Stiamo cercando di far riappropriare residenti e cittadini di quel bene storico prezioso, creando anche un comitato che lavorerà per ripristinare i festeggiamenti che in passato si svolgevano nella prima domenica di ottobre. Creiamo i presupposti con una presenza ragionevole di fedeli, in modo da invogliare il Parroco a dire di nuovo anche la Santa Messa il sabato pomeriggio.

===O===

mercoledì 17 febbraio 2016

- Conferenza dei sindaci ATO5 del 18/02/2016: "Cittadini Ciociari, non mollate".

Ricevo e pubblico con molto piacere, il comunicato stampa del Coordinamento Romano Acqua Pubblica, molto utile per chiudere il cerchio con l'assemblea dei sindaci dell'ATO5 che si terrà domani 18 febbraio alle ore 14.30 a Frosinone.

17/02/2016
COMUNICATO STAMPA

Acea: sindaci dell'Ato2 compatti contro la fusione e contro l'assenza "colpevole" di Roma


Immagine incorporata 1



Questa mattina a Palazzo Valentini si è giocata una partita fondamentale per la gestione dell'acqua e per la democrazia di 112 comuni del Lazio. 

Compatti oltre 100 sindaci della Provincia di Roma hanno detto NO all'istanza di fusione tra il gestore idrico della provincia di Roma e quello della Provincia di Frosinone, approvando un documento ufficiale in cui annunciano battaglia legale contro Acea, nel caso l'azienda non tenesse conto del dissenso espresso. 

Il paradosso della partecipatissima assemblea dei sindaci di questa mattina è stata infatti l'assenza del Comune di Roma, un'assenza arrogante e colpevole, come affermato da più interventi, perché punta a rendere nullo il voto degli altri 100 comuni, configurandosi, di fatto, come un assenso ad Acea.

È emerso chiaramente come l'assenza del Sub-Commissario Spadoni, addetto alle partecipate e al patrimonio pubblico di Roma, sia stata il frutto di una precisa scelta politica da parte del governo commissariale: le fusioni e le privatizzazioni piacciono al Governo Renzi, piacciono ai vertici di Acea... piacciono anche a Spadoni, come più volte da lui stesso affermato, quindi l'espressione democratica e contraria di 111 sindaci è un fastidio, un ostacolo da aggirare, magari con un accordo sottobanco con il Presidente di Acea Ato2 Saccani, lui sì oggi presente.


Ma quello di oggi certo non si può certo definire "silenzio-assenso" alla fusione, secondo la formula che Acea Ato2 vorrebbe far valere, fingendo che la votazione di oggi non sia mai esistita. Una votazione che, se Roma fosse stata presente, avrebbe finalmente messo un freno anche alla pratica dei distacchi idrici, inserendo nel nuovo regolamento l'obbligo dei flusso idrico vitale anche nei casi di morosità. Forse a Spadoni piacciono anche i distacchi idrici...


Sullo stesso punto si pronunceranno domani a Frosinone i sindaci dell'Ato5, dopo il no della consulta d'ambito.


Si apre una nuova fase di scontro sull'acqua nel Lazio, in cui i sindaci e le comunità locali dovranno essere protagonisti, per non farsi schiacciare da logiche aziendali che nulla hanno a che fare con l'interesse dei cittadini, come questa vicenda dimostra. 

Uno scontro che non può lasciare fuori la giunta regionale e l'Assessore Refrigeri: è sempre più chiaro che il suo immobilsmo sulla Legge 5/2014 fa il paio con il silenzio del Sub-commissario Spadoni: un regalo ad Acea!

È invece il momento di uscire allo scoperto, e scegliere se stare con l'acqua pubblica, o con Acea!

Roma, 17 febbraio 2016


Coordinamento romano acqua pubblica



Conferenza dei Sindaci, (ATO2), alcuni interventi audio:

Approvazione conclusiava O.d.G.:
https://www.dropbox.com/s/ahk6rcqozvvsnoz/7%20Approvazione%20O.d.G..m4a?dl=0



====()====




====()====

L'invito a partecipare all'assemblea del 18 febbraio, da parte di Severo Lutrario del Comitato Provinciale Acqua Pubblica Frosinone


====()====

L'appello di Mario Antonellis, del Coordinamento Acqua Pubblica di Frosinone: "...Unica via d'uscita RISOLUZIONE CONTRATTUALE senza se e senza ma".




====()====

"CITTADINI CIOCIARI, NON MOLLATE".
TUTTI UNITI E PRESENTI IL 18 FEBBRAIO IN PROVINCIA A FROSINONE
#BASTACEA

====()====

Di cittadini presenti, all'assemblea dei sindaci del 18/02/2016, ce ne eravamo tanti ma con la porta d'ingresso sbarrata e sbirri che per ordine del presidente Pompeo non consentivano l'accesso ai cittadini al palazzo Iacobucci.
Come sono andate le cose potete apprenderlo dal TG di TELEUNIVERSO.




Alcune foto della manifestazione







Su L'Inchiesta del 18/02/2016 [QUI], è stata raccontata puntualmente e con dovizia di precisazioni, quanto accaduto nell'assemblea dei sindaci. 
Molto allarme è nato in rete, su facebook, sui gruppi di Comitato e Coordinamento dell'Acqua Pubblica, anche da parte mia, non lo nascondo, non conoscendo il regolamento e quindi, in tanti ci siamo allarmati.
Questa mattina è prontamente uscita la smentita con precisazioni fatte dall'esperto Severo Lutrario del Comitato Acqua Pubblica [QUI].



Auguriamoci che il processo avviato ci porterà a liberarci dall'oppressore.... l'esattore del popolo ciociaro.


====()====

Anche L'Inchiesta precisa: [QUI]

giovedì 11 febbraio 2016

- INQUINAMENTO in provincia di Frosinone: parla l'esperto

07/02/2016
Da un servizio di Teleuniverso...
BIOMASSE le vere responsabili

L'area della provincia di Frosinone, in base ai dati raccolti dalle centraline di ARPA LAZIO che monitorano la concentrazione di PM10, è tra le più inquinate d'Italia ma queste rilevazioni raccontano realmente il problema? La domanda è stata posta a Giorgio Buonanno, docente UNICLAM (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), intervistato ai microfoni di Teleuniverso ed ha dichiarato che, sicuramente il PM10 misurato è un valore da ritenere rappresentativo ma solamente a livello di metrica, poiché manca la componente delle ultra fini e quindi non rappresenta realmente la qualità dell'aria... Sicuramente non può essere preso come riferimento per quello che riguarda l'esposizione dei cittadini... - e poi dichiara - non posso definire con certezza quella che si chiama un assesment cioè una stima delle sorgenti sul PM10 cioè perché c'è questo PM10 elevato nella nostra provincia ma credo che un grossissimo contributo venga fuori da tutti questi sistemi di biomasse che vengono utilizzati.

 

Quindi, ritengo sia molto utile e necessario che le amministrazioni della provincia, tutte insieme ed unite da un unico scopo, lavorino affinché siano vietate e quindi mai autorizzate, nel nostro territorio, già tanto martoriato, installazioni di nuove centrali a biomassa.
Bisognerebbe mettere anche in campo tutte le forze necessarie per ottenere fondi europei, governativi e regionali, per gli incentivi necessari a promuovere l'acquisto di impianti termici a basso impatto (termoconvettori, Metano, etc...), cercando di ridurre quelli alimentati a biomasse.
AMMINISTRATORI, NON DIMENTICATE CHE SIAMO NELLA VALLE DEL SACCO, OVE LA GENTE CONTINUA AD AMMALARSI E MORIRE...!!!!!!!!!!

NB:  Il comune di Ferentino non ha autorizzsto l'installazione di una centrale a biomasse nel proprio territorio... quello di Anagni ha in corso la richiesta di annullamento di altra centrale analoga e Frosinone cosa ne farà di quella autorizzata e poi sospesa per 6 mesi...????


====()====


UNA TESTIMONIANZA..... SPERANDO CHE POSSA SERVIRE...


E' una nota di Giuseppe Ceccarelli (mio caro cugino) che desidero condividere con voi:


"Buongiorno, lei, mia figlia è Veronica Ceccarelli, lei era sportiva, faceva nuoto, corsa, ballo. Lei non fumava e faceva una vita sana. Ma quel giorno che ha partorito Lorenzo, le hanno scoperto un tumore al polmone con metastasi a varie parti del corpo. Siamo stati in giro in vari ospedali Milano, Livorno, Bologna. Gli oncologi alla mia domanda "perché "? mi hanno sempre chiesto da dove venivamo. Alla mia risposta, Frosinone, reagivano dicendo è la città più inquinata d'Italia. Poi a Livorno ho conosciuto l'ing. Aldo Liscia di anni 93. Lui da giovane lavorava a Torino in una grande società di controllo ambientale. Mi disse che agli inizi degli anni settanta fu mandato in missione diverse volte nella zona Colleferro Anagni Frosinone per controllare il grado di inquinamento di quelle zone. Mi disse: già allora lanciammo l'allarme, ma il seguito lo sapete anche voi. Ora lui vive a Livorno a Villa Giulia a dieci metri dal mare, forse per proteggersi dall'inquinamento. Qui ha anche vissuto gli ultimi mesi Veronica. Vorrei che tutti voi trovaste il coraggio di lottare e di dire ai nostri politici che non stanno facendo niente per i nostri figli. Ci vuole più coraggio. 
Nel mio libro 'Mamma Veronica', sono riportate le lettere che scrissi al Sindaco di Frosinone e alla ASL chiedendo il loro intervento, non ebbi risposte.
Al S. Raffaele di Milano, inoltre e termino, mi hanno detto più volte che capitano molti pazienti del nostro territorio....".

====()====

Un contributo valido da questo comunicato stampa di RETUVASA....

Valle del Sacco e smog, perché nascondere la polvere sotto un tappeto?


====()====

La salute è un nostro diritto, sancito dalla Costituzione italiana…difendiamolo!

Art. 32 della Costituzione Italiana: “La
Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e
interesse della collettività…”


====()====



TV7, RaiUno, venerdì 26 febbraio,
dal minuto 48:18 al 55.