Frosinone BRUTTA (247) Frosinone BELLA (219) PM10 (65) ACEA ATO5 (49) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) Ambiente ed inquinamento (28) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) Villa Comunale (14) #BASTACEA (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Frosinone Calcio (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (7) Piedibus (6) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Cavoni 2 (5) FRANE (5) La Radeca (5) La Uespa (5) Raccontando (5) Rotatorie (5) Via Casone (5) Acqua (4) Discarica (4) Piste Ciclabili (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) CANI (2) Carnevale (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) I Piloni (2) Multiservizi (2) Registro dei tumori (2) Uiente aculone (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Auguri (1) Ballarò (1) Bici (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Gioia Spaziani (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nordic Walking (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Premio Cocco (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) SegnalACI (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tesori abbandonati (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1) ambiente (1) amici (1) senzatetto (1)

lunedì 29 novembre 2010

- La bandiera alla Villa Comunale...

10/12/2010
Risolto
Ci sono volute 2 settimane ma dopo tanto insistere e rompere.... con la testardaggine che mi contraddistingue, sono riuscito a far sostituire la bandiera ITALIANA, alla Villa Comunale.
Lo so, qualcuno dirà "Sono piccole cose" ma io dico invece che sono "grandi valori" che bisognerebbe trasmettere a figli e nipoti.



Legge nº 671 del 31 dicembre 1996.
L'articolo 292 "Vilipendio o danneggiamento alla bandiera o ad altro emblema dello Stato" del codice penale tutela la bandiera italiana così:
« 1. Chiunque vilipende con espressioni ingiuriose la bandiera nazionale o un altro emblema dello Stato è punito con la multa da euro1.000 a euro 5.000.
La pena è aumentata da euro 5.000 a euro 10.000 nel caso in cui il medesimo fatto sia commesso in occasione di una pubblica ricorrenza o di una cerimonia ufficiale.
2. Chiunque pubblicamente e intenzionalmente distrugge, disperde, deteriora, rende inservibile o imbratta la bandiera nazionale o un altro emblema dello Stato è punito con la reclusione fino a due anni. »

A Rosario, in Argentina, hanno eretto un monumento alla "Bandera" perchè gli argentini ci tengono più di ogni altra cosa (si può vedere un particolare sulla foto a sinistra). A Frosinone, in Italia, alla Villa comunale, alla bandiera non ci tengono proprio (vedi foto di destra). E' ridotta uno straccio, manca perfino la parte con il rosso e sembra più la bandiera della Sassonia, sbiadita ....
Mi domando: Ma se non si tiene alla bandiera, si può tenere alla città?
(INOLTRATA SEGNALAZIONE AGLI AMMINISTRATORI)

03/12/2010 - Questa mattina, ho chiesto di togliere la bandiera non più Italiana ma Sassone (Bianco - Verde, anziché rosso, bianco e verde), alla custode di turno alla Villa Comunale e ci sono riuscito. Mi ha anche promesso che nel più breve tempo possibile, avrebbe fatto issare la nuova, già disponibile nella sede di P.zza VI Dicembre. Grazie per la sensibilità dimostrata sul problema, a nome di tutti gli Italiani....

venerdì 26 novembre 2010

- Auditorium Comunale intitolato a Paolino Colapietro


Sabato 27 c.m., alle ore 10.45, presso la scuola Umberto I° di Via Grappelli, sarà intitolato l'auditorium comunale, allo scomparso poeta dialettale frusinate Paolino Colapietro.
Saranno lette alcune sue poesie e verrà proiettato un filmato sulla sua vita. E' altresì prevista la rappresentazione in scenette, di alcune sue poesie in dialetto.
Con questa azione, mi sento orgoglioso di essere ciociaro.
Luciano Bracaglia

Il video


Alcune foto della manifestazione







Alcune foto della performance teatrale a cura del
"Laboratorio teatrale Centri Sociali"










L'articolo di Ciociaria Oggi, a firma di Alessandro Redirossi, contiene delle affermazioni, a dir poco "assurde....".
Vi invito a leggerlo.

giovedì 25 novembre 2010

- Piastra M. Lepini - criticità.....

In questo collage di foto realizzate da Gerardo Forti, vengono messe in risalto le cricità riscontrate da comuni cittadini e che molto probabilmente sono sfuggite al progettista, al direttore dei lavori ed al funzionario responsabile del settore LL. PP. Ci auguriamo che prima della consegna definitiva da parte della ditta esecutrice dei lavori, queste criticità vengano rimosse....

1) - Manca la rete di protezione tra piastra e sottopasso (pericolosissimo)?;
2) - Attraversamento pedonale in piena curva, (accesso alla M. Lepini), molto pericoloso?;
3) - Marciapiedi in ingresso dalla M. Lepini a Via Berna (vergognosamente impraticabile), pericoloso?;
4) - Era stata dimenticata griglia di deflusso delle acque?;
5) - Uscendo dai condomini di Via Berna in direzione Viale Parigi, manca marciapiedi e attraversamento pedonale?;
6) - Palo d'illuminazione ostruisce passaggio dei disabili?
NB: I punti di domanda sono stati messi perchè non siamo competenti in materia e vorremmo che chi è responsabile e competente ci desse le risposte.


Insomma, non ricordiamo più quanti anni sono che si stanno eseguendo i lavori, ma dopo tanti disagi, soldi sperperati e chi più ne ha più ne metta, sarebbe giunta l'ora di metterer fine a questa assurda vicenda in modo almeno sicuro e decoroso, senza correre il rischio che si possa verificare qualche evento spiacevole (sempre a danni del cittadino)? Ce lo vogliamo augurare.....

Lunedì 21 marzo 2011
......ma la tenacia e la perseveranza, premiano sempre. Infatti, oggi, siamo riusciti a far eliminare quegli spuntoni molto pericolosi che fuoriuscivano dall'inferiata di recinzione del venditore di auto (nel mosaico foto N° 3). Il pericolo è stato rimosso, grazie alla promessa mantenuta dal consigliere comunale Mangialento che, sensibile al problema, ha fatto intervenire, a titolo di cortesia personale, una ditta che sta eseguendo altri lavori nella zona ed ha offerto la disponibilità ad intervenire. GRAZIE ad ambedue.
Il fabbro sta eliminando il pericolo

Pericolo rimosso

mercoledì 24 novembre 2010

- Ristrutturazione Chiesa Madonna della Delibera

Sono stato ospite dell'incontro, del quale pubblico alcune foto scattate all'interno della chiesa ed una nota di Massimo Parlanti.
<Su invito dell’omonimo Comitato, si è tenuta all’interno della Chiesa di “ Madonna della Delibera “ un’affollata riunione in cui si è discusso di alcuni problemi che sono particolarmente sentiti dagli abitanti della zona. In nome dell’Amministrazione comunale era presente l’Assessore alla Polizia Municipale, Viabilità e Protezione Civile Arch. Maurizio Ciotoli. Gli organizzatori dell’incontro hanno stigmatizzato come l’area di riferimento che comprende viale Napoli, via Casilina Sud e zone limitrofe sia stata nel tempo trascurata da tutte le Amministrazioni che si sono avvicendate al Comune di Frosinone e constatato che negli impegni espressi per il prossimo futuro dall’attuale Giunta non sono menzionati interventi in favore di questa zona. Da qui è nata l’esigenza di chiedere ai cittadini di partecipare all’incontro e di costituirsi in Comitato di Quartiere con l’obiettivo di aprire un dialogo costruttivo, fermo e risoluto, con il Sindaco Marini e tutta la Giunta per la calendarizzazione dei problemi individuati dagli abitanti e la rapida risoluzione delle più urgenti necessità. All’ordine del giorno della riunione tenuta il 18 c.m. erano elencati: la ristrutturazione e messa in sicurezza della Chiesa del quartiere, la pericolosità dell’asse viario via Napoli - via Casilina Sud, la segnaletica stradale e la manutenzione delle aree prospicienti le strade. Nella riunione si è ricordato come all’inizio di questo mandato il Sindaco Marini si era impegnato in un incontro con i cittadini del luogo a seguire e sollecitare l’iter procedurale per ottenere i finanziamenti e la successiva ristrutturazione della chiesa seriamente danneggiata da lesioni strutturali. Nonostante l’impegno nel seguire la pratica presso l’apposito ufficio della Regione Lazio ed ottenuto il finanziamento da parte di quest’ultima di 100 mila euro, ad oggi non solo non si è nella fase operativa, ma il termine previsto per l’inizio dei lavori è scaduto e solo (è il caso di dire), per miracolo si è avuta una proroga dalla Regione che prevede come termine ultimo ed improcrastinabile per l’inizio dei lavori il mese di marzo del prossimo anno. Visto il più volte reiterato interessamento del Sindaco, la presenza di difficoltà di vario genere nel rendere operativo il finanziamento non trova giustificazioni agli occhi dei cittadini dei ritardi accumulati. Ricordiamo che la Chiesa, già di proprietà della famiglia Grappelli e dagli eredi donata alla Curia e asseverata alla Cattedrale di S. Maria, oltre ad essere uno dei pochi monumenti storici della Città, è un raro esempio di struttura a pianta ottagonale ed è arredata con affreschi di pregio artistico e storico. Dopo un’accorata e ampia discussione i cittadini del Comitato hanno deciso di chiedere con urgenza incontri chiarificatori con Sua Eminenza il Vescovo di Frosinone e il Sindaco, per giungere a conclusioni operative che consentano di avere la disponibilità della somma che spetta al Comune, mettere a disposizione ( il 30 % del totale pari a circa 40mila euro) affinché non si perda il finanziamento di 100 mila euro della Regione Lazio e si possano iniziare i lavori nel tempo previsto. La discussione è proceduta con l’Assessore Ciotoli che ha assicurato che avrà rapporti costanti con il Comitato, che in tempi brevissimi provvederà a far istallare dissuasori di velocità in Viale Napoli e che predisporrà i primi interventi sulla segnaletica per ridurre al minimo la pericolosità della strada, la quale essendo uno dei principali accessi alla Città non è dotata di idonea segnaletica turistica né stradale. Hanno risposto all’invito ed erano presenti anche rappresentanti di Associazioni cittadine e della Consulta Delle Associazioni del Comune di Frosinone con l’intento comune di far sì che le problematiche dei singoli quartieri, riportate all’attenzione della Giunta, siano affrontate in un’ottica globale di sviluppo della Città e attraverso la Consulta nella sua qualità di organo istituzionale del volontariato insediato con delibera del Consiglio Comunale.>










- Piano del trasporto pubblico locale

Sono stato invitato dall'assessore Ciotoli a partecipare ad un incontro con i progettisti della CSST, sul "Piano del Trasporto Pubblico Locale", inserito nel PGTU (Piano Generale del Traffico Urbano).
Erano presenti anche rappresentanze dell'IPSIA e del Liceo artistico, per le problematiche inerenti ai disagi degli alunni, sul servizio dei mezzi pubblici. Era presente, inoltre un rappresentante della GEAF e uno dell'aereoporto.
I tecnici della CSST, hanno illustrato le metodiche da loro usate per determinare il progetto di riordino, atto a sviluppare le misure di contenimento del traffico, con sistemi facilitati di accessi tramite navette ecologiche nelle ZTL, determinando il giusto equilibrio tra servizi e costi, oltre all'ottimizzazione dei servizi COTRAL.
A tal proposito, si sono avvalsi delle informazioni numeriche messe a disposizione della GEAF, dalle quali hanno determinato le quantità per tipologia di viaggiatori, di mezzi, di corse e per periodo.
Dall'analisi dei documenti, da loro messi a disposizione, mi è parsa evidente una carenza sulla scelta della fascia oraria analizzata, in quanto, hanno tenuto conto di una porzione di giornata troppo limitata (07.00 - 09.00) e mi sono permesso di evidenziare che a mio modesto parere, non può essere ignorata la fascia oraria che va dalle 17.00 alle 19.00. Infatti, in tale periodo, si verifica allo scalo, un flusso ingente di viaggiatori che non può essere trascurato, al fine della determinazione delle scelte sul riordino. Ho ribadito che non può neanche essere trascurata l'ipotesi di portare al di fuori del centro abitato sia il traffico dei mezzi extraurbani COTRAL che il parcheggio COTRAL dello scalo, poiché, trovandosi a pochi metri dalla centralina di rilevamento, può partecipare concretamente ai superamenti dei limiti di PM10. Sarebbe anche necessario prevedere il biglietto integrato GEAF - COTRAL che consentirebbe, agli studenti, spostamenti più facili e agevolerebbe l'utilizzo dei mezzi pubblici ai pendolari che lascerebbero a casa l'auto personale con conseguente riduzione di parcheggi, di traffico e d'inquinamento.
L'assessore Ciotoli, considerando la complessità della materia e l'esigenza di approfondire con la CSST, GEAF e COTRAL, le soluzioni alle esigenze dei cittadini e studenti, ha proposto di prevedere nuovi incontri di approfondimento.

martedì 23 novembre 2010

- Chat-conferenza su FB del gruppo FR B&B fan club di Luciano Bracaglia

Ieri sera, l'esperimento di fare una riunione tramite la chat di Facebook, si è svolto e concluso in maniera molto positiva.
La chat di FB di un gruppo, offre la possibilità di dialogare, contemporaneamente, a più persone iscritte al gruppo (anziché le solite 2 previste su un profilo personale).
E' importante prevedere un moderatore che regolarizzi gli interventi su prenotazione che può avvenire, digitando un carattere convenzionale (ad esempio un "?") ed il moderatore,  provvederà a redigere una scaletta di interventi in base all'ordine di prenotazione.
Colgo l'occasioe per ringraziare tutti i 9  partecipanti, per la compostezza e la correttezza tenuta in tutto il periodo dell'incontro, tra i queli:
(certamente io) Luciano, Giorgio, Fabrizio, Ilio, Stefano, Frida, Sergio, Alessandro e Mattia. 
Si erano già scusati dell'assenza, per impegni assunti in precedenza, Fausta, Fabio e Roberto.
La chat-conferenza, è risultata essere molto utile per la rapidità con la quale è stata organizzata (la mattina stessa) e, per la focalizzazione di alcuni intendimenti che sono stati condivisi da tutto il gruppo. Inoltre, è servita a condividere la bozza del documento contenente le linee guida che il gruppo vorrà seguire e la programmazione del prossimo incontro che si terrà lunedì 29 cm. alle ore 21.15, in un locale nei pressi di Altobelli Mobili in Via Puccini, allo scalo, messo gentilmente a disposizione da Fabrizio.
E' doveroso rinnovare un sentito ringraziamento e complimentarmi con tutti i partecipanti, per il prezioso apporto che offrono con crescente passione nei confronti del blog "Frosinone Bella e Brutta".
Luciano Bracaglia

sabato 20 novembre 2010

- Sottopasso piastra Cavoni allagato

Chi è il responsabile che non ha fatto il proprio dovere (con 6 anni a disposizione)? Non ha inoltrando la richiesta all'ENEL nei giusti tempi!? Questi personaggi, incompetenti, devono essere mandati a casa. E' vergognoso che si gestiscano i nostri soldi in maniera così barbara. E' giunto il momento di finirla con queste inadempienze. Neanche l'intelligenza di prevedere una soluzione alternativa, ad esempio farsi prestare la corrente da chi ha ottenuto favori e migliorie in zona o chiedere aiuto alla Protezione Civile o ai Vigili del Fuoco o usare gruppi elettrogeni e chi più ne ha più ne metta....
Ora siamo proprio alla frutta e presto inizieremo ad effettuare proteste ed ocupazioni ecladanti, aspettatevele........e le reti di protezioni fra quanti anni saranno posate? Aspettiamo altri 6 anni? Vergogna, vergogna, vergogna...........vergogna....
Aspetteremo che cada qualche bambino di sotto e poi si metteranno le reti di protezione?

Il problema degli allagamenti, non è solo legato alle abbondanti piogge ma anche al fatto che sotto la piastra c’è una falda acquifera importante con le acque che provengono dal vicino Rio Cannavariccio che si infiltrano nel terreno. In caso di guasto dell’impianto o di mancanza di corrente (è NECESSARIO PREVEDERE UN GRUPPO ELETTROGGENO), il problema potrebbe ripetersi in futuro. Che la piastra ripercorra la stessa storia del sottopasso della stazione? Le annunciate cattive condizioni meteo in arrivo (domani e lunedì sono previste forti piogge) rischiano di far riallargare la strada.

venerdì 19 novembre 2010

- Messa a dimora dell'ulivo della legalità


 Questa mattina, in un'aiuola, presso il tribunale di Frosinone, è stato messo a dimora un bellissimo vechio ulivo. Erano presenti le autorità locali e gli alunni di alcune scuole i quali hanno messo a dimora anche delle piantine ornamentali.

giovedì 18 novembre 2010

- Fontanella pubblica di acqua refrigerata, liscia e gasata

In occasione dell'ultimo incontro tenuto dal gruppo "Frosinone Bella e Brutta", con alcuni amministratori comunali ed in relazione alla mia proposta di installare una fontanella di acqua a disposizione dei cittadini, il sindaco ha conferito mandato all'assessore all'ambiente Raffa il quale si è avvalso della mia collaborazione, per concretizzare tale progetto.
Il giorno 12 u.s. siamo stati a Paliano a vedere la casetta da poco innaugurata e l'abbiamo documentata con alcune foto che sono disponibili sul blog all'indirizzo:

 Oggi, abbiamo avuto un incontro con un funzionario della ditta che dovrebbe installare l'impianto e dalle sue chiare illustrazioni, è risultato che ci sono tutte le premesse affinché il progetto possa andare in porto.
A breve, riferiremo dettagliatamente al sindaco e se nulla osterà le condivisioni, presto si realizzerà un sogno che coltivo da due anni.
Ci auguriamo di brindare al nuovo anno, con acqua refrigerata frizzante.
I vantaggi di tale iniziativa sono molteplici e tra gli altri:
- si restituisce valore all'acqua del rubinetto, riportando i valori organolettici a quelli della sorgente;
- con la micro-filtrazione, si toglie l'odore di cloro e le particelle in sospensione dovute anche alle vecchie tubature;
- viene abbattuta la carica batterica con lampade a raggi ultravioletti;
- vengono eseguite  ed esposte nella casetta frequentemente le analisi di potabilità;
- ogni famiglia otterrà un consistente risparmio economico (costi 10 volte inferiori a quelli della bottiglia acquistata);
- notevole riduzione di rifiuti;
- riduzione di emissione di CO2 da riciclaggio;
- essendo a km zero, si eviterà l'inquinamento atmosferico dovuto al trasporto.
Non dovrà sfuggire, quindi, tutto il valore dell'iniziativa, per gli obiettivi ambientali e sociali che la stessa si propone.
(Luciano Bracaglia)

lunedì 15 novembre 2010

- Extratv 11.11.2010 - sicurezza stradale - intervento di Franco Cocco e ass.re Ciotoli

La trasmissione "Partita doppia", questa volta, ha ospitato Maurizio Ciotoli, assessore del Comune di Frosinone e Franco Cocco, presidente provinciale frusinate dell'Associazione italiana familiari e vittime della strada-onlus.
Di seguito, i due video della trasmissione nella quale si parla di:
- Piano Urbanistico del traffico (limite 30 km/h , piedibus, ecc.);
- Dissuasori di velocità;
- Nuove proposte di Rotatorie;
- Neopatentati alla guida di auto potenti da educare in famiglia;
Comunicato: Domenica 21/11/10, ore 16.00, al Sacro Cuore, "Giornata mondiale della memoria vittime della strada"
Prima parte

Seconda parte

sabato 13 novembre 2010

- Visitata la Casetta dell'acqua comune di Paliano

Oggi siamo stati a Paliano, con l'assessore Raffa, a vedere la casetta dell'acqua comune, innaugurata lo scorso 24 ottobre ed abbiamo parlato con il responsabile dell'AMEA che ha seguito il progetto. Le notizie che gentilmente ci ha fornito, lasciano ben sperare che questo mio ambito sogno, forse si potrà avverare. Saremo felici, io, i cittadini, i cassonetti della plastica, l'inquinamento atmosferico ridotto per minori emissioni di CO2, minor trasporto e risparmio economico annuo di oltre 300 euro circa a famiglia.





lunedì 8 novembre 2010

- Maltempo crea disagi in Via Piave

Questa mattina, una signora prova a procedere verso la Monti Lepini ma, vista la situazione precaria, è costretta a ripensarci e tornare in dietro.
Difficile che il foro di deflusso sotto il marciapiedi possa smaltire quelle quantità d'acqua..... 
Non sarebbe il caso di prevedere qualcosa di più efficace?

sabato 6 novembre 2010

Extratv 5.11.2010 - sicurezza stradale - intervento di Luciano Bracaglia ed ass.re provinciale viabilità Cardinali

Grazie alla gentile concessione di Claudio Martino, dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus, pubblichiamo di seguito, i due video della trasmissione "Partita doppia" di Extratv.........



mercoledì 3 novembre 2010

- Qualche proposta per ridurre PM10 a Scalo

Ieri 03/11/2010, 62° superamento del limite di tolleranza di PM10 a 75 Ug/m3.
!!! INVITO TUTTI !!! ad una azione di protesta bonaria di sensibilizzazione verso i preposti, affinché velocizzino il processo di attuazione dei provvedimenti necessari a limitare tele fenomeno nocivo alla salute di tutti.
Spediamo una mail contenente la foto del risultato di ieri, qui allegata, al sindaco Marini e all'assessore all'ambiente Raffa, sperando che sveltiscano tale processo.
sindaco.marini@comune.frosinone.it
ass.raffa@comune.frosinone.it
E' sufficiente posizionarsi con il maus sulla foto, cliccare il tasto destro, salva immagine. Poi lo allegate alla mail che invierete ai 2 indirizzi sopra inseriti.
Qualità aria 03/11/2010

Il PM10, è un problema che torna sempre di attualità, specie dopo i ripetuti sforamenti dei giorni scorsi, siamo al 61°, da inizio anno. Nell'incontro odierno che ho avuto con gli assessori Raffa e Colasanti, era presente anche Alessandro Redirossi di Ciociaria Oggi che venutone a conoscenza su Facebook non ha esitato a presenziare, al fine di informare i cittadini su eventuali soluzioni.

Queste le proposte:
- frequenti lavaggi di strade e marciapiedi;
- gonfiaggio delle gomme delle auto;
- controlli sulle caldaie;
- autobus a minor impatto ambientale;
- portare il parcheggio Cotral in zona di periferia;
- vietare il parcheggio auto al piazzale della stazione;
- eliminazione dei semafori;
- presidio di vigili in Via Don Minzoni.


Per quanto riguarda la proposta di frequenti lavaggi di strade e marciapiedi per eliminare il deposito delle polveri più pesanti, – l’assessore Raffa ha detto sono già presenti misure di questo tipo. L’idea di una più costante ed incisiva pulizia delle strade allo Scalo è già allo studio, così come quella sul monitoraggio delle caldaie>.
La campagna di sensibilizzazione sul gonfiaggio delle gomme – ha aggiunto l’assessore Colasanti – .
 Riguardo al parco auto e mezzi pubblici, che dovrebbe rispondere ad una logica di minor impatto ambientale possibile, Raffa si è impegnato a convocare Geaf e Cotral per condividere strategie atte a limitare i tempi di permanenza degli autobus ai parcheggi della stazione e possibilmente ad evitare di tenerli in moto per tempi lunghi. Infatti, la centralina di rilevamento è ubicata nelle immediate vicinanze. In tale incontro, si ipotizzerà anche la necessità di spostare gli autobus Cotral in un parcheggio periferico. Inoltre, si stanno facendo pressioni sulla Sangalli affinché introduca nuovi mezzi a metano nel suo servizio di pulizia cittadina. Si sta anche mettendo in piedi un programma di incentivi per la conversione degli impianti delle auto a benzina in metano o gpl.
Sulla presenza dei vigili urbani per fluidificare il traffico di Via Don Minzoni, hanno dichiarato che attualmente stanno lavorando sotto organico e rendono praticamente assenti i controlli relativi alle limitazioni della circolazione ma a breve, ne dovrebbero entrare tre nuovi.
Infine, sull'eliminazione dei semafori (incrocio via Fabi - Via Marittima e Piazza De Matthaeis), gli assessori hanno condiviso la proposta ed investiranno, quali responsabili, Paris Lavori Pubblici e Ciotoli Mobilità.

L'articolo pubbblicato da Ciociaria Oggi 
Semaforo in tilt sulla Monti Lepini, incrocio con Via Landolfi
(lettera inviata agli amministratori comunali)

martedì 2 novembre 2010

- Oggi, il blog compie un anno

Auguri al blog "Frosinone Bella e Brutta" che oggi compie un anno.
Dopo tante peripezie, parole, scritti, foto, video, servizi sulle cose Belle e Brutte, finalmente cominciamo ad avere le emozioni delle conquiste sperate, delle segnalazioni ascoltate, delle proposte attuate, di amministratori che hanno preso coscienza e si sono finalmente concessi all'ascolto, al dialogo, al fare per il bene della città.
Sono piccole cose ma dalle piccole, possono nascere anche le grandi e affinché ciò possa accadere, dobbiamo crescere, dobbiamo aumentare numericamente ed ogni uno che entra a far parte di questa meravigliosa famiglia cittadina, deve portare dentro quanto di buono ha dentro di sé, come l'amore per la propria città. Evviva Frosinone, evviva i frusinati.
"La città non è di chi la governa ma di chi la vive"