Frosinone BRUTTA (247) Frosinone BELLA (219) PM10 (65) ACEA ATO5 (49) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) Ambiente ed inquinamento (28) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) Villa Comunale (14) #BASTACEA (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Frosinone Calcio (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (7) Piedibus (6) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Cavoni 2 (5) FRANE (5) La Radeca (5) La Uespa (5) Raccontando (5) Rotatorie (5) Via Casone (5) Acqua (4) Discarica (4) Piste Ciclabili (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) CANI (2) Carnevale (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) I Piloni (2) Multiservizi (2) Registro dei tumori (2) Uiente aculone (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Auguri (1) Ballarò (1) Bici (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Gioia Spaziani (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nordic Walking (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Premio Cocco (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) SegnalACI (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tesori abbandonati (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1) ambiente (1) amici (1) senzatetto (1)

mercoledì 31 agosto 2016

- Il 2 settembre che non si ripeta la farsa del 29 luglio...!


APPELLO IMPORTANTISSIMO AL POPOLO CIOCIARO...!!!

UNA MAIL AL PRESIDENTE POMPEO TUTTI INSIEME....

Il 18 Febbraio scorso, ACEA ATO 5 è stata messa in mora dall`Assemblea dei sindaci Frusinati. I sindaci ignavi continuano ad approvare piani e cercano di avallare richieste di ACEA, prima della scadenza della DECISIONE SULLA RISOLUZIONE CONTRATTUALE, progetti tra l'altro che la stessa ACEA  avrebbe dovuto realizzare da anni. 
Sono i timori DELL’ ULTIMA ORA di un agonizzante...???!!!
Noi non ci stiamo più e per questo chiediamo al popolo CIOCIARO vessato e maltrattato da oltre 13 anni, TUTTI INSIEME di inviare una mail al Presidente della provincia Antonio Pompeo, per conoscenza al vostro sindaco ed anche alla mia mail per statisticare il numero d'invii :


Al          presidente@provincia.fr.it

e, p.c.    mail del vostro sindaco      (la trovate sul sito del vostro comune)

ep.c.       braluc2002@libero.it       (è la mia)

“Caro Presidente Pompeo, ACEA ATO5 l’avete messa in mora e per questo motivo non dovete proporre o votare alcuna proposta, fino a quando non si deciderà per la risoluzione contrattuale. Siamo noi, il popolo ciociaro che ve lo chiediamo.
Inoltre, per la totale mancanza di sensibilità e rispetto verso i cittadini utenti dimostrata, chiediamo, per ora, gentilmente, le dimissioni sue (presidente) e di tutto l’apparato tecnico  (STO), visto anche il totale asservimento ad ACEA spa!!!"



COPIATE, INCOLLATE QUESTO MESSAGGIO SU OGNI VOSTRO PROFILO O PAGINA O GRUPPO E CONDIVIDETELO CON PIù PERSONE POSSIBILE.... 
#BASTACEA   #TOLLERANZA_ZERO


QUESTA AZIONE è STATA DECISA DA MOLTI APPARTENENTI AI COMITATI ACQUA PUBBLICA... CHI NON LO CONDIVIDE STA CON ACEA......


==O==

Questa di seguito è la mail tipo da me inviata... fai come me...




==O==

Clicca la foto per aprire l'articolo


==O==

In definitiva, il 2 settembre 2016, è andato in porto quanto da noi dei comitati suggerito...
"...Per ora i sindaci, dunque, hanno deciso a maggioranza di mettere in freezer le tariffe alla fine di uno spettacolo, come sempre, da dimenticare..."
(Alessandro Redirossi de L'Inchiesta)
03/09/2016

http://www.unoetre.it/notizie/per-l-acqua-pubblica/item/3535-acea-un-interminabile-assemblea-dei-sindaci-di-oltre-5-ore

==O==




Otello Martini del Coordinamento Acqua Pubblica di Frosinone propone l'invio del seguente documento, ai destinatari posti in testa allo stesso:




……………………., addì ……………..


RACCOMANDATA R/R  

- ad ACEA ATO5 Frosinone S.p.A. - Viale Roma - 03100 FROSINONE     

[ e per conoscenza a: …]                                               

Al Signor Proc. della Repubblica, c/o il Tribunale di Frosinone Via Fedele Calvosa - 03100 FROSINONE

Autorità Nazionale Anticorruzione -  Via Marco Minghetti, 10 - 00187 Roma

All’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - Piazza G. Verdi, 6/a - 00198 Roma

Ad Equitalia - Sede legale e Direzione Generale - viale di Tor Marancia 4 – 00147 Roma

All'AEEGSI - Piazza Cavour, 5 20100 Milano

Al Garante il Servizio Idrico Integrato - c/o la Regione Lazio - via Capitan Bavastro 108 - 00154 ROMA

Alla S.T.O. dell'A.T.O 5 - c/o gli Uffici dell'Amministrazione Provinciale - Via Brighindi - 03100 FROSINONE

e,  alla Stampa  ………. 


Ad Acea e a tutti gli uffici presenti in copia.

Salve, il sottoscritto/a………………………… è stanca di dover pagare per fatture assurde, contenenti voci di costo molto fantasiose e da ACEA illecitamente richieste, per un servizio praticamente più che pessimo ed inesistente!

E questo non è solo un mio personale punto di vista, ma un dato di fatto più che conclamato, grazie a più di 13 anni di gestione totalmente inutili, a seguito delle quali, dopo decine di migliaia di lamentele e di reclami per l'inettitudine di tale Società, il 18 Febbraio scorso è stata messa in mora per la seconda volta nel giro di pochi anni (la prima volta fu il 27 Ottobre del 2008 …) dalla maggioranza dei nostri Consigli comunali prima ... e infine all'unanimità, anche dall'assemblea dei sindaci della nostra Provincia !!! 

E hanno ancora il coraggio di vantarsi, di poter gestire il sistema idrico della nostra Provincia in regime di monopolio e abusando spesso del loro potere dominante, minacciando e intimorendo gli utenti con i proditorii ed arroganti ed illegali distacchi del contatore ?!

Per non dire poi, dei 180 milioni di investimenti che ACEA ATO 5 aveva promesso di fare e avrebbe dovuto fare, quando chiese e ottenne di poter praticamente raddoppiare la tariffa, che aveva inserito in busta, per poter vincere il bando di gara!

Per non dire poi, dei depuratori mai utilizzati e del tema delle depurazioni, MAI FATTE ma sempre richieste nelle loro fatturazioni ... !

Per non dire poi, della inesistente pulizia delle fognature e perfino di quella delle caditoie dei tombini ...

Per non dire poi, che la Provincia di Frosinone è la prima in classifica nella intera Penisola italiana, per le perdite idriche, le quali hanno abbondantemente raggiunto e superato il 76 % !

Per non dire poi, delle tante norme di un "Disciplinare Tecnico" accettate e debitamente firmate nel 2003 da codesta Società, ma rimaste completamente lettera morta ... !!!

Per non parlare poi, della scarsissima presenza di questa multinazionale, nel fare le necessarie riparazioni !

Per non dimenticare infine che il sottoscritto/a NON HA MAI letto e firmato un contratto scritto "AD SUBSTANTIAM" con codesta Società e quindi che: se un reale contratto NON ESISTE è praticamente INESIGIBILE!

Possibile infine, che nessun ufficio istituzionale (fra coloro che ci leggono in copia) sappia dire DEFINITIVAMENTE BASTA a questo PERVERSO sistema impositivo e disonestamente pervasivo?

Possibile che l'AEEGSI … [che dovrebbe essere TERZA, rispetto a tali pretese e a tali comportamenti, dato che è un organismo indipendente, istituito dalla legge 14 novembre 1995, n. 481 con il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza, l’efficienza e la diffusione di servizi con adeguati livelli di qualità, attraverso l’attività di regolazione e di controllo.] approva anche un BONUS (UNPAID RATIO) di 53 milioni e 200mila €uro in favore di ACEA ATO 5  S. p. A. per le troppe morosità ?  
Ovvero perchè - tra le altre cose – codesta Multinazionale, nel tentativo di giustificare le troppe morosità, afferma di non aver potuto leggere i contatori degli utenti DAL 2003 al 2010?    FANTASTICO !!! 

QUINDI: ACEA ATO 5  S. p. A., certifica alla nostra Autorità Nazionale, di avere fatturato e fatto pagare, per più di SETTE ANNI e a più di 185 MILA utenze, i consumi  presunti e fantasiosi, e l'AEEGSI gli accorda addirittura un UNPAID RATIO  del 6,5 % che corrisponde a 53 milioni e 200mila €uro ???  

Ma in quale altra parte del mondo, si possono accettare alibi così pretestuosi, affrancando la suddetta Società, da quelli che sono i più che sacrosanti RISCHI DI IMPRESA, guadagnati e maturati più che abbondantemente, grazie alle numerosissime inadempienze e in più di TREDICI anni di abusi ?  I RISCHI DI IMPRESA sono più che normali, sono giuste rivalse, sono una legittima “Spada di Damocle” che il Cittadino può attivare, se una Azienda non si comporta correttamente e come dovrebbe essere di norma!  

Possibile che l'AEEGSI (che dovrebbe essere terza, rispetto a tali pretese e a tali comportamenti) approva molto spesso gli INCREMENTI DI TARIFFA per accontentare gli interessi e le richieste delle Multinazionali e non si avvede invece di quelli che sono i più che sacrosanti interessi  e le gravi difficoltà in cui vivono milioni di Cittadini, dato che il nostro Paese non è più in INFLAZIONE ma in FORTE  DEFLAZIONE da diversi anni ??? 

Possibile che l'AEEGSI  (che dovrebbe essere terza, rispetto a tali pretese e a tali comportamenti) non vede quali siano le difficoltà economiche del  ceto medio basso, che è perfino costretto a ricorrere sempre più spesso ai DISCOUNT e a fare le spese minime e solo per le questioni alimentari ???

Comunque sia, se l'AEEGSI volesse veramente controllare, sono ben altri e assai più numerosi, che non quelli descritti da ACEA ATO 5 S. p. A. i motivi  di una simile morosità … motivi per i quali, moltissimi utenti della nostra Provincia, si sono decisi a fare RESISTENZA PASSIVA  E  TOLLERANZA ZERO con una simile Società di lucro  e a non pagare più per le sue più che assurde pretese !!!

In definitiva scusate per la lunghezza e per la franchezza, ma le problematiche in cui ci stiamo dibattendo, sono davvero tante e tutte fastidiosissime, anche perchè, ora corre voce che ACEA  S. p. A.  abbia richiesto ed ottenuto dal Ministro Padoan prima e dal TAR di Latina recentemente, la possibilità di poter utilizzare le prestazioni di EQUITALIA ... !!!

Orbene, sia detto di sfuggita, ma Equitalia ha un potere IMPOSITIVO E  IMPERATIVO, per tutto quello che riguarda ESCLUSIVAMENTE la riscossione delle imposte e delle tasse non pagate, ma non certo per tutto quello che può richiedere pretestuosamente una furbissima S. p. A. per i propri apparenti servizi ... la quale S. p. A. pretende perfino dei pagamenti su consumi presunti, pur rimanendo una Società totalmente INESISTENTE e a 360° in tutte le proprie attività e in tutti i propri servizi !

Acea Ato 5 vanta veramente dei crediti ( ? ...) pur essendo stata messa in mora dalla stragrande maggioranza dei Sindaci della Provincia di Frosinone, per svariatissimi motivi?  Bene ! 

Esiste per questo problema il Giudice di Pace o il Giudice ordinario, a cui ricorrere e a cui ACEA ATO 5 può tranquillamente rivolgersi, per far rispettare quelli che sono i propri diritti (se ne ha …) perchè non lo fa … nonostante l'AEEGSI (fra i costi operativi  efficientabili, da considerare nella tariffa idrica) nell'Allegato A del METODO TARIFFARIO TRANSITORIO (MTT) PER LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE NEGLI ANNI 2012 E 2013 e successivi, ha stabilito (non riesco a comprendere con quale logica ...) anche la copertura delle spese processuali, in cui IL GESTORE potrebbe risultare soccombente ???

Perché, pretende di voler bypassare a piè pari la Giustizia ordinaria e chiede di poter utilizzare il DIRITTO IMPERATIVO?   Forse, perchè teme di entrare in liti TEMERARIE e preferisce attivare lo SPAURACCHIO del potere imperativo, dato che non riesce e non riuscirebbe IN NESSUN CASO a dimostrare, quali siano i motivi della sua reale presenza in questa nostra Provincia?

Personalmente (a mali estremi, estremi rimedi) ho deciso che non devo dare proprio più nulla ad ACEA ATO 5 ... Non avendo mai stipulato alcun contratto scritto AD SUBSTANTIAM con tale Società, ed essendo la stessa Società, totalmente negligente, inadempiente e inefficiente in merito a quelli che dovrebbero essere i servizi idrici, da garantire e da erogare nella nostra Provincia.

Voglio proprio vedere, se EQUITALIA potrà bussare alla mia porta !!!


Distintamente da …………………………………….


P. S.   -   IL SONNO DELLA RAGIONE, GENERA MOSTRI !   -

Siamo  praticamente  all’apoteosi, delle  più  che  inaccettabili  assurdità !

Infatti, nella  Provincia  di Frosinone,  in merito alla privatizzazione del Servizio Idrico, sta accadendo che: 

grazie agli ignobili comportamenti, che il nostro Parlamento ratifica e ci propone, nonostante i risultati referendari del 2011, che hanno sancito in maniera INDISCUTIBILE, quali siano le richieste di ben 27 milioni di Cittadini italiani, 

grazie alla continua ed inspiegabile ignavia della S. T. O e dell’ATO 5 di Frosinone  che (salvo rarissime circostanze) ben poco riescono a fare, per far valere i contenuti dell’art. 34 del Disciplinare Tecnico ! 

grazie alle ultime inaccettabili delibere dell’AEEGSI, 

grazie inoltre agli assurdi decreti Parlamentari del Ministro Padoan in favore di ACEA S. p. A. e alle recenti  ed incongrue sentenze del T.A.R. di Latina, che favoriscono (aldilà di ogni ragionevole considerazione) l’entrata in azione di Equitalia  …  

VERRANNO di fatto accettate ed avvallate, tutte le illegalità, le inadempienze, le pretese ignobili e le fantasiose arroganze di questa strana Multinazionale  !!!

In barba a tutti quelli che sono i diritti e gli interessi fondamentali, dei Cittadini Consumatori !

E’ POSSIBILE ACCETTARE TUTTO CIO’ ?    IO NON LO POSSO CREDERE !!!

domenica 21 agosto 2016

- Fontanelle pubbliche pericolose e.... costose...!!!


11 agosto alle ore 18:11 ·

FARE ATTENZIONE...!!!!!!!!
La fontanella pubblica ai Cavoni, piazzetta del mercatino, è staccata dalla base con il PERICOLO che possa cadere su qualcuno.
Avvisato vigili.

















...ad oggi, 21/08/2016, ancora non sono intervenuti....???!!! Spero tanto che non si faccia male qualcuno...!!! ASSURDO...!!!


Ora anche quella con zampillo all'interno della Villa Comunale si sposta pericolosamente...
SCRIVO UNA PEC ai VIGILI... SUBITO....



21/08/2016 - Inviata PEC al sindaco Nicola Ottaviani ed al Comando Vigili Urbani



ANALISI COSTI ACQUA DISPERSA su fontane con zampilli sempre aperti

...e poi, visto che stiamo sull'argomento fontane pubbliche, passiamo ad analizzare un attimo gli sperperi d'acqua.... (trovato online e da me opportunamente adeguato). 
Ecco i conti che son venuti fuori:

"Se riempiamo una bottiglia di 1 litro in 10 secondi, in 1 minuto corrono 6 litri ed in un’ora escono 360 litri ( 60 secondi per 6 litri).
In un giorno corrono 8.640 litri ( 360 litri per 24 ore), cioè 8,64 mc
In 1 anno corrono 3.153.600 litri ( 8.640 per 365 giorni) cioè 3.154 mc.

Supponendo che fossero anche 50 persone che bevono 0.2 lt. al giorno, ( 50 x 0,2 x 365 =3.650 litri), questo vuol dire che si perdono 3.150.000 litri circa, cioè 3.150 metri cubi. Un vero peccato!
Supponendo che le bollette presentano tariffe di 0,50 euro per mc, (ma è certamente molto di più con ACEA), come minimo, il costo per il comune sarebbe di 1.575 Euro per fontana che moltiplicato per 2 fontane fa 3.150 euro di acqua che si pagano e che si disperde...!".

QUANTO COSTEREBBERO DUE RUBINETTI...? MOLTO MENO, VERO ? ED ALLORA, perché NON METTERLI...?

==O==

23/05/2016 - Dopo 12 giorni e nonostante la PEC inviata a Sindaco e Comando dei vigili, le fontanelle restano pericolosamente alle stesse condizioni... Spero tanto che provvedano entro le olimpiadi del 2024... :(





==O==

Poiché ad oggi, 26/08/2016, dopo 15 giorni dalla prima segnalazione, la situazione di pericolo persiste, ho provveduto ad inviare una richiesta d'intervento tramite PEC, alla Questura di Frosinone.

Io con la coscienza voglio stare a posto....!!!!




09/09/2016
Premesso che la fontanella alla Villa ancora non era stata sistemata fino a ieri sera....!!!

Mi domando e dico... E' circa un mese che reclamo in ogni dove e con ogni mezzo, per far rimuovere il pericolo delle fontane pubbliche staccate alle basi e pericolose, una in zona Cavoni ed una alla Villa comunale. Su quest'ultima, non sono ancora intervenuti e spero tanto che non succeda nulla a qualche bambino...! 
Su quella di Cavoni invece sono intervenuti ma sarebbe stato meglio buttarla giù per terra anziché fare l'obrobrio che hanno fatto. Spero che non si guasti mai il tubo che porta acqua alla fontana perché hanno cementato tutta la base e per una eventuale riparazione dovranno rimuovere il cemento...!!! Precedentemente era imbullonata alla base in modo da poterla rimuovere ed intervenire... Geniali proprio...

==O==

10/09/2016 Villa Comunale... Appello alle istituzioni locali



Una cosa l'ho finalmente compresa.... dopo tanto peregrinare...
Meglio rivolgersi alle linee tecniche del comune che alle componenti politiche... I primi risolvono... i secondi latitano...
La fontana alla Villa,dopo 38 giorni, finalmente è stata bloccata con del cemento alla base e scongiurato il pericolo che cadesse su qualche bambino.
Grazie Giuseppe, grazie Egidio....
Comunque la tenacia, pazienza ed insistenza, prima o poi pagano.


venerdì 12 agosto 2016

-- Attivazione della pubblica illuminazione sulla Monti Lepini

Etichetta "Frosinone Bella" questa volta... 

E si, perché dopo tanti anni di lunga attesa è arrivata la tanto sospirata messa in sicurezza dell'importante strada Monti Lepini, grazie all'accensione dei lampioni, avvenuta nella serata scorsa.
C'erano stati contenziosi che avevano impedito l'accensione, da parte della vecchia amministrazione e il tratto che preoccupava maggiormente, era quello nei pressi dell'Ufficio Postale, nel quale parcheggiavano molti clienti, costretti ad attraversare a piedi ed al buio completo, per raggiungere alcuni ristoranti dall'altra parte della strada. Quindi, accogliamo con vero piacere questo gradito evento che attendevamo preoccupati da molto tempo...
...ma, è necessario rammentare all'assessore ai LL.PP. Fabio Tagliaferri che, dietro un angolo della Monti Lepini, c'è una zona chiamata Cavoni, nella quale, come noto, negli ultimi tempi sono stati abbattuti diversi vecchi pali pericolosi dell'illuminazione [Vedi QUI] e diverse strade sono rimaste con zone ampie al buio, creando disaggi ai residenti. Inoltre, anche nella Piastra, come fino a ieri nella Monti Lepini, ci sono quasi tutti i lampioni che non funzionano, dal giorno dell'inaugurazione. Vogliamo augurarci che al più presto si provveda a regolarizzare il tutto, per non farci sentire cittadini di serie B e non farci rischiare spiacevoli eventi, a causa del buio.


domenica 7 agosto 2016

- Guasti alla condotta idrica che si ripetono da anni ed il tubo non viene interrato alla giusta profondità dal gestore




(*) <<....Le tubazioni interrate vanno poste a profondità tali da garantire da ogni danneggiamento del traffico e dell’uso del terreno su cui sono posate;
pertanto su strade urbane, pubbliche o private, le profondità non dovranno essere inferiori a
cm. 40 e su terreni agricoli a cm. 60; ove non sia possibile rispettare tali prescrizioni sono
consentite le profondità inferiori a patto che le condotte siano protette con cunicoli o
contro tubi, debitamente protetti con calcestruzzo>>. (fonte internet).

Non è proprio il caso di via Vetiche 263 - Frosinone:

Nuova Segnalazione inoltrata ad ACEA ATO5, è la n. 410148050, del 06/08/2016, per guasto ricorrente.
Il tubo affiora in superficie e con il passaggio di mezzi si danneggia continuamente... Ora ci sono 2 perdite a distanza di 1 metro e tanta acqua scorre e si è formata una pozza. Sono anni che chiediamo di portare il tubo alla profondità prevista dalle norme tecniche (*) ma senza successo. Le numerose perdite continue nel tempo, essendo la strada in discesa, hanno danneggiato gravemente il manto, provocando buche profonde che rendono la strada impercorribile. Speriamo in un intervento definitivo, visto che l'ente è stato diffidato dall'assemblea dei sindaci di febbraio... per inadempienze!!!

Il video

video


- RACCOLTA DIFFERENZIATA...???

...ma de che...!!!


Durante l'abituale camminata all'interno della Villa Comunale, ho notato un mezzo della raccolta differenziata sul quale svuotavano i contenitori con diverse tipologie  di rifiuti.
Allarmato dall'ultimo evento verificatosi alcuni giorni fa, ove un cittadino "CON OCCHIO VIGILE", aveva filmato e pubblicato su facebook un caso simile, (vedi precedente da L'Inchiesta QUI), mi sono avvicinato incuriosito ed ho chiesto all'operatore come mai stesse operando in quello strano modo ed ho esclamato: "CI RISIAMO...???".
Non scendo in particolari per tutelare l'operatore che si è mostrato molto disponibile ed educato, per evitare che possa fare la stessa ingiusta fine del collega sanzionato con la sospensione di 5 giorni, in una maniera che non ha convinto nessuno, circa le reali responsabilità che gli sono state attribuite....!!!
Infatti, come potrete notare nel video che ho registrato, è chiaro come procedono ora ma il metodo che vuole salvare capre e cavoli, non soddisfa e convince nessuno...!
IL MARCIO STA A MONTE...!

E si, perché, un Comune che ha l'obiettivo di aumentare la percentuale di differenziata, come è regolato dal contratto con il gestore, non dovrebbe salvare la faccia con certi escamotage che di seguito illustrerò ma dovrebbe attivare tutti quei mezzi e sistemi necessari ad evitare certe scorrettezze da parte di incivili cittadini, altrimenti tale percentuale non aumenterà mai...

- A tal proposito, vi invito a leggere l'analisi fatta da AUT-FROSINONE (Luciano Granieri), sul contratto tra comune e gestore:
 [QUI] -

Oggi ci sono sistemi di video sorveglianza che potrebbero essere adottati per far desistere quegli incivili da tali scorrettezze, potrebbero essere previsti passaggi random sulle postazioni dei cassonetti da parte del gestore o anche dai Vigili Urbani e comminare realmente le sanzioni previste dall'ordinanza 419/2009 e dal D.L. 152/2006...
Sarei curioso, a tal proposito,  di sapere quante sanzioni sono state comminate negli ultimi anni...!
Torniamo al caso della Villa Comunale...
Praticamente, l'operatore che si occupa dello scarico dei contenitori, se aprendoli nota la presenza di materiale non conforme alla raccolta, compila un form pre compilato e lo affigge sul contenitore difforme (nella fattispecie risale al 03/08/16):


Poi, il giorno successivo, (nella fattispecie è del 04/08/16), passa un tecnico del comune ad affiggere sullo stesso un avviso delle sanzioni previste per i trasgressori:


ma il fattaccio è già avvenuto, i buoi sono già scappati dalla stalla, quindi, non servirebbero forse misure preventive che evitino tale pasticcio...???
Non voglio andare oltre perché non sta a me suggerire come procedere ma mi limito, quale cittadino attivo e con OCCHI VIGILI SULLA CITTA', a segnalare la deficienza.
Però.....,
mi rivolgo ai consiglieri d'opposizione e ne cito solo alcuni a caso, Angelo Pizzutelli, Francesco Raffa, Stefania Martini e Massimo Calicchia, affinché, insieme a tutti gli altri, prendano impegno, con un portavoce da loro designato, per sottoporre all'attenzione del prossimo consiglio comunale tale vicenda, cercando di approfondire e fare chiarezza sulle penali previste per il gestore, (vedi articolo di Luciano Granieri), oltre alla corretta procedura da applicare per aumentare la percentuale di differenziata. Noi cittadini e condomini cerchiamo con notevole impegno ed attenzione di differenziare correttamente, quindi, invitate l'amministrazione ad applicare concretamente le sanzioni previste.


Il video
video

...e poi c'è un approfondimento sui rifiuti fatto da Ivano Altieri su www.unoetre.it

Rifiuti: siamo di fronte ad una gestione del tutto raffazzonata