Frosinone BRUTTA (252) Frosinone BELLA (224) PM10 (71) ACEA ATO5 (54) Ambiente ed inquinamento (39) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) #BASTACEA (16) Villa Comunale (14) Frosinone Calcio (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Progetto Acqua comune (10) Acqua (8) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) La Uespa (7) Mobilità sostenibile (7) La Radeca (6) Pedalata Ecologica (6) Piedibus (6) Piste Ciclabili (6) Rotatorie (6) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Carnevale (5) Cavoni 2 (5) Discarica (5) FRANE (5) Raccontando (5) Via Casone (5) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Uiente aculone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Cavoni (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) I Piloni (3) SIN Valle del Sacco (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) Archeologia (2) CANI (2) Cartoline di Frosinone (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) Incendi (2) Interporto (2) Multiservizi (2) Nordic Walking (2) Presepe (2) RIFIUTI (2) Registro Tumori (2) Registro dei tumori (2) TARI (2) ambiente (2) senzatetto (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Africa (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Alex Zanotelli (1) Arquata del Tronto (1) Auguri (1) Ballarò (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Compostaggio (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) Ecomostro (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Fiume Sacco (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Fuochi (1) Gioia Spaziani (1) Inceneritori (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) NOTIZIE DA DIFFONDERE (1) Nefandezze (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Polveri Sottili (1) Premio Cocco (1) Raccolta fondi (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Riciclo (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) Sacchetti biodegradabili (1) SegnalACI (1) Sportello Acqua Pubblica (1) Stadio Benito Stirpe (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tensostatico (1) Terremotati (1) Tesori abbandonati (1) Tumori (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Via Le Lame (1) Vittime della strada (1) amici (1)

mercoledì 18 aprile 2018

- Gli anni verdi: grande esempio di cittadinanza attiva









Chiara Bellini è la regista del documentario "Gli anni verdi", sulla Valle del Sacco:
è stata premiata nell'edizione 2017 al Green Movie Award, promossa per dare riconoscimenti ai film che meglio rappresentano i valori della tutela ambientale e della sostenibilità.

Tre esempi viventi di cittadinanza attiva.
“Gli anni verdi” di Chiara Bellini, è la storia di tre indomiti anziani (Letizia, Domenico e Vicenzo) che, invece di godersi il meritato riposo rappresentato dalla pensione o di curarsi gli acciacchi legati alla non più giovane età, hanno deciso di diventare gli eco guardiani delle campagne intorno a Frosinone.
*****

      Per rendere merito a questi sani principi di alto senso civico e valore morale, le associazioni "Frosinone Bella e Brutta" - "Retuvasa", aderenti al Coordinamento Interprovinciale Ambiente e Salute della Valle del Sacco e Bassa Valle del Liri che sono state invitate dalla Caritas Diocesana di Frosinone – Veroli – Ferentino a comunicare ai partecipanti del corso sull'Economia Circolare: ‘Necessità e Futuro’, progetto Policoro, con il tema “Rigenerare il territorio”, hanno ritenuto opportuno portare una testimonianza concreta di cittadinanza attiva proponendo la proiezione del documentario "Gli anni verdi".
      La proiezione, alla quale è invitata a partecipare tutta la cittadinanza, si terrà il 27 aprile, alle ore 17, presso la sala conferenze della Parrocchia del Sacro Cuore di Frosinone. Sarà presente la regista Chiara Bellini ed i tre protagonisti, per un dibattito sul gravoso problema dell’inquinamento della Valle del Sacco, che dovrebbe coinvolgere tutti noi come sentinelle per la salvaguardia della salute.




Il Trailer

 

lunedì 26 marzo 2018

- 13° indagine di Cittadinanza Attiva sul Sistema Idrico Integrato. Malissimo Frosinone

Vi evito tutto il dossier limitando ai soli dati che riguardano Frosinone.
Avrete comunque la possibilità di vedere tutti i dettagli contenuti in 40 pagine [QUI]

***

Spesa per gli utenti domestici del servizio idrico
L’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva realizza da ormai 13 anni l’indagine annuale sulle tariffe applicate al Servizio Idrico Integrato (di seguito SII) per uso domestico residenziale. Nella composizione del costo finale sono comprese le voci relative a: acquedotto, canone di fognatura, canone di depurazione, quota fissa (o ex nolo contatori) e Iva al 10%.
Il campione di riferimento dell’indagine sono i capoluoghi di provincia italiani2. 
Il consumo di riferimento considerato nel corso degli anni è quello di 192 metri cubi per una famiglia di tre componenti, in linea con l’Istat che per l’Italia indica un consumo medio pro capite di acqua fatturata per uso domestico pari a 64 metri cubi (per una famiglia di tre persone arriviamo precisamente a 192 metri cubi).
Con riferimento al 2017, oltre alla spesa media relativa ad un consumo di 192 metri cubi è stata calcolata quella relativa ad un consumo di 150 metri cubi. Un consumo medio pari o inferiore a 150 metri cubi riguarda solo il 21% dei capoluoghi ma in un’ottica di risparmio sia idrico che economico abbiamo voluto riportarne la relativa spesa con riferimento a tutti i capoluoghi di provincia per evidenziare i vantaggi ottenibili da una riduzione dei consumi.

CONSUMI di 192 mc/anno
 


CONSUMI di 150 mc/anno



La dispersione della rete idrica
(nessuno in Italia peggio di noi)



sabato 17 marzo 2018

- ECOMOSTRO di Via Le Lame: l'evoluzione nel tempo



L'evoluzione della discarica nel tempo, ripresa dal satellite (bassa risoluzione)



          Dal 1988 ad oggi

1988




1994



2000 (Dopo una chiusura, fu riaperto nel 2001)



2006



2008



2012

































2018




La discarica dal Sacco, dista un centinaio di metri dal fiume Sacco....

























********************************************************

Pubblicato il 7 giu 2013
 
 Dopo questa denuncia, intervenne anche la testata nazionale ADNKRONOS e fu sollevato un un grande polverone, come si può leggere negli articoli a seguire...

********************************************************

L'ecomostro infatti, finì sotto i riflettori mediatici, e quindi all'attenzione di Istituzioni e magistratura dopo appunto che l'ex comandante dei Vigili Urbani di Frosinone, Massimiliano Mancini, ebbe occasione di investire del problema la stampa nazionale... ed insieme, con Frosinone Bella e Brutta ed anche con l'interessamento attivo del Movimento Difesa dei Cittadini, partecipammo a diversi servizi mediatici...











giovedì 15 marzo 2018

- Apertura nuovo sportello Acqua Pubblica, Frosinone Bella e Brutta

L’associazione di Volontariato Frosinone Bella e Brutta, nel perseguire i propri scopi statutari a difesa e sostegno del capoluogo, sta per mettersi a disposizione, nella propria sede dei Cavoni, almeno una volta al mese, per ricevere e consentire a tutti i cittadini/utenti che si ritengono vessati dal gestore del servizio idrico ACEA, per aprire o gestire i contenziosi con opportuni ricorsi.
Nasce così uno sportello di difesa e lotta per contestare e contrastare tutte le illegittimità ed incongruenze che vengono sistematicamente riscontrate nelle fatture, oltre agli abusi e soprusi che vengono esercitati dal gestore nei confronti dei cittadini/utenti e degli impianti che gestisce nel territorio.
L’associazione, con il nuovo sportello, oltre ad esperti competenti, potrà disporre anche della consulenza di legali volontari.
A tal proposito, gli esponenti del nuovo Comitato dell’acqua pubblica, con Domenico Aversa dello sportello di Ceccano del Coordinamento Acqua Pubblica di Frosinone, incontreranno i cittadini che vorranno utilizzare tale servizio "gratuito" e gli organi di stampa, per tenere una conferenza di presentazione che si terrà venerdì 23 marzo, alle ore 17.30, c/o la Casetta di legno dei Cavoni, in piazza Giovanni Paolo II, a Frosinone.

*************************

Abbiamo chiesto al dirigente dei servizi sociali l'autorizzazione ad utilizzare la casetta in un giorno diverso da quello che ci spetta, per tenere l'incontro e ci ha risposto così:

"Si risponde favorevolmente Vostra richiesta con l’intesa di comunicare prossime eventuali nuove iniziative dell’Associazione tese a fornire servizi gratuiti per la cittadinanza come disposto da Regolamento Comunale CSA.

Cordialmente dr.ssa Gloria Reali"

Grazie dr.ssa, a nome della cittadinanza.

*************************

Aspettiamo i CITTADINI di Frosinone che vogliono difendere i propri diritti e lottare per tornare a...
#ACQUAPUBBLICA

NO perditempo... o facili pagatori...

#BASTACEA


venerdì 9 marzo 2018

- I Piloni di Frosinone

dal mio profilo facebook
08/03/2018
Marco Moretti
 ha aggiunto 4 nuove foto. e scrive:
La mia famiglia non è originaria di Frosinone quindi, spero che i miei amici frusinati mi possano illuminare, magari consultando genitori, parenti ecc ecc, circa una caratteristica di Frosinone alta. Mi riferisco ai famosi "archi" che si trovano sotto Corso della Repubblica. La mia domanda è: sono stati sempre così OSCENI e tremendamente ABBANDONATI, tra l'altro credo che la loro incuria rappresenti un pericolo, oppure c'è stato un tempo in cui avevano una loro dignità? Girano voci che ci vivano delle creature mitologiche. Mi piacerebbe sapere il perché non siano mai stati risanati dando un notevole miglioramento alla zona e alla città. A chi spetta la competenza? Mi piacerebbe conoscere anche il parere di persone molto attive, come Marco Ferrara e Luciano Bracaglia. Grazie

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto  Nessun testo alternativo automatico disponibile.  L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Rispondo che non è facile ricostruire un'immagine limpida di quello che sono stati i Piloni nel passato mentre non si può non ricordare quello che sono stati fatti diventare in questo ultimo periodo, ove abbandono, degrado e pericolo crolli la fanno da padroni.
Quasi sicuramente, Maurizio Federico o Francesco Antonucci potrebbero venirci in aiuto essendo storici acclarati che ne sanno molto più di me e spero di arricchire questo post con loro contributi, in modo da dare la soddisfazione dei ricordi a Marco Moretti.

Foto alla fine del XIX secolo



Una foto degli anni '30.



In questa foto del 1957 si possono notare gli archi chiusi in locali tra i quali ricordo uno dove c'era un lavatoio con acqua che scorreva abbondante e non so se c'è ancora. Ricordo un locale che usava Lello Fiorillo per creare i suoi presepi ed altri...



Ed in questa foto si nota bene alcuni particolari di come era agli inizi del 2000


Foto di Enrico Cinelli




Nel 2007, l’area fu oggetto di Project Financing, con un concorso di progettazione ''I Piloni''. Qui di seguito, il progetto che si classificò primo (cliccare sull'immagine per vederlo, sia il progetto che la descrizione).




Ricordo che furono iniziati i lavori di scavo all'interno delle arcate ma subito interrotte perché c'era il pericolo di crolli in quanto c'erano molti materiali di riporto dovuti ai crolli dell'ultima guerra e da allora è andato a finire tutto a carte 48.

****************

A settembre 2011 intervenne il Genio Civile e....:

****************

A giugno 2017, siamo intervenuti denunciando il pericolo di crollo di un'arcata...

****************

A dicembre 2017, il consigliere comunale di opposizione, Daniele Riggi, ha proposto la Riqualificazione dei Piloni del centro storico di Frosinone, proponendo l'idea del "Pantheon dei ciociari illustri”.


****************

Mia personale considerazione sul sito.
L'attuale amministrazione come le precedenti non ha il potenziale economico per far fronte e mettere in campo lavori strutturali e di consolidamento sotterraneo ma sicuramente potrebbe trovare il modo ed i finanziamenti per ridare un aspetto dignitoso alle pareti., con la opportuna opera di messa in sicurezza della strada sottostante, privandola da eventuali crolli. Non dico tanto ma almeno questo...!!!



QUANTA TRISTEZZA...!!!
****************



venerdì 2 marzo 2018

- ALLERTA INQUINAMENTO FIUME SACCO: COLLABORATE TUTTI

Il 25 febbraio 2018, dopo una piena del fiume Sacco, sono apparse grandi masse di schiuma sul letto, denunciate da alcuni passanti con foto e video.




Questo video realizzato da Natalino Sarra, ha ottenuto, sino al 2 marzo, ben 77.000 Visualizzazioni ed è stato condiviso su Facebook da 1.267 profili.
Il territorio ove è stato ripreso lo schifo, è Falvaterra...



Dopo questo evento, con il Coordinamento interprovinciale ambiente e salute della Valle del Sacco e Bassa Valle del Liri, abbiamo deciso di affrontare seriamente il problema Sacco ed abbiamo aperto un gruppo su Facebook al quale abbiamo dato il nome di: "ALLERTA INQUINAMENTO FIUME SACCO: COLLABORATE TUTTI".
Iscrivetevi tramite il seguente link:

In tale gruppo come pèotrete ben vedere, c'è anche il numero di un cellulare da chiamare in caso avvistiate qualcosa di sospetto nelle acque ed è:
3475109173 
Poi, abbiamo provveduto a scrivere a tutti i sindaci dei comuni che insistono sul fiume e comunicato agli organi di stampa il documento seguente:


Confidiamo nella collaborazione di tutti....


**************

Proposta di installazione telecamere da caccia agli infrarossi che riprendono anche di notte (esempio indicativo)


***************

lA DENUNCIA DI ALCUNI SINDACI CHE SPERO SPOSINO LA NOSTRA INIZIATIVA E SUGGERIMENTI