Frosinone BRUTTA (247) Frosinone BELLA (219) PM10 (65) ACEA ATO5 (49) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) Ambiente ed inquinamento (28) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) Villa Comunale (14) #BASTACEA (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Frosinone Calcio (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (7) Piedibus (6) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Cavoni 2 (5) FRANE (5) La Radeca (5) La Uespa (5) Raccontando (5) Rotatorie (5) Via Casone (5) Acqua (4) Discarica (4) Piste Ciclabili (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) CANI (2) Carnevale (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) I Piloni (2) Multiservizi (2) Registro dei tumori (2) Uiente aculone (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Auguri (1) Ballarò (1) Bici (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Gioia Spaziani (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nordic Walking (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Premio Cocco (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) SegnalACI (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tesori abbandonati (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1) ambiente (1) amici (1) senzatetto (1)

sabato 31 agosto 2013

- Escursioni alle Sorgenti del fiume Cosa

 Con l'Associazione di volontariato Frosinone Bella e Brutta, abbiamo in programma di portare, chi ne avrà desiderio, a visitare con escursioni mirate, le sorgenti che alimentano il fiume Cosa.

Il 31 agosto, andremo in escursione conoscitiva con chi già conosce i percorsi e delineeremo quello più adatto anche a persone che non sono allenate a marce su percorsi impervi e bambini.

Domenica 8 settembre, l'escursione sui percorsi che avremo delineato e che vi illustreremo con relative foto, sarà aperta a tutti e già in serata vi documenteremo nei dettagli..

SIETE PRONTI...???

Invito 8 settembre
La quota di 20 euro per la prenotazione può essere versata tramite bonifico all'Associazione Frosinone Bella e Brutta
IBAN IT57S0312714800000000001291


Di seguito, la documentazione fotografica e video, dell'escursione conoscitiva effettuata il 31 agosto, con componenti dell'Associazione FR B&B e Limonciello di 03100, in preparazione a quella ufficiale di domenica 8 settembre 2013:

Slide show fotografica

Video


Escursione allargata del 08/09/2013





Esibizione di Prisco ed Annalisa alla chiesetta della Casa di Preghiera San Luca





Comunicato stampa del 10/09/2013.
Grande successo per l’iniziativa dell’Associazione Frosinone Bella e Brutta per la valorizzazione e la riscoperta del fiume Cosa. Dopo la pulizia in diversi punti del corso del fiume nel capoluogo e le escursioni lungo gli argini per sensibilizzare la cittadinanza, l’Associazione è riuscita a portare a termine con una grande partecipazione anche l’escursione di domenica scorsa alla sorgente di Caporelle a Guarcino. A partecipare sono stati molti cittadini del capoluogo ma anche diverse persone provenienti da altri angoli della provincia. Il cammino alla scoperta dell’origine del fiume Cosa, ha rappresentato un vero e proprio viaggio nella memoria storica del territorio, attraverso una riscoperta della purezza e della bellezza del contesto naturale. Toccando con le proprie mani le acque delle sorgenti del fiume, colpevolmente dimenticato dalle varie amministrazioni, i cittadini hanno ristabilito un contatto decisivo, spezzato in passato dall'indifferenza. Sotto la guida del professor Antonio Limonciello dell’Associazione 03100 e la fattiva collaborazione del Direttivo di Frosinone Bella e Brutta, composto da Augusta Chiappini, Gerardo Forti, Matteo Mancone, Luca Oropallo, Alessandro Redirossi e da Prisco Santoro, referente per il Progetto “Noi salviamo il fiume Cosa”, i cittadini hanno potuto riscoprire i luoghi e la storia di questo incantevole angolo di paradiso nel cuore della Ciociaria. Oltre alla riconquista di un sano attaccamento alle sorti del fiume che attraversa la città di Frosinone, l’escursione è stata caratterizzata da momenti di grande spessore storico, culturale e artistico. Prima di arrivare alla sorgente di Caporelle i partecipanti hanno fatto visita all'Eremo di Sant'Agnello, per poi recarsi alla casa di preghiera di San Luca, per un meritato pranzo, dopo i tanti chilometri percorsi. Nel pomeriggio i partecipanti hanno potuto godere delle bellezze storiche e artistiche di Guarcino, prima di un estemporaneo momento musicale e quindi concertato praticamente in tempo reale, regalato dai musicisti Prisco Santoro all'organo ed Annalisa Spadolini al flauto traverso, tenutosi all'interno della chiesetta della Casa di Preghiera, che è stato molto apprezzato dai presenti. Adesso, l’impegno dell’Associazione Frosinone Bella e Brutta per salvare il fiume Cosa dall'indifferenza, non si ferma e prossimamente verranno messe in campo nuove iniziative, in rete con altre associazioni, volte come sempre a valorizzare e rendere fruibile per la cittadinanza, quello che dovrebbe essere il fiore all'occhiello e fonte di ricchezza della città. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i membri del Direttivo per l’impegno come sempre profuso, oltre ad Antonio, Annalisa e tutti i partecipanti che continuano a seguirci in questo impegnativo ed ambito percorso. Luciano Bracaglia

Anche questo video è stato realizzato nell'escursione del 08/09/2013


"L'acqua del Cosa... mi emoziona da morire", questa è stata la mia emozionante esternazione, nel vederla scorrere verso la piccola diga a valle della sorgente di Caporelle, dove viene captata, deviata verso il bacino di Canterno e tolta al letto del fiume Cosa.
Infatti voltandomi a riprendere il letto del Cosa, oltre la diga, verso valle, ho provato un senso di disaggio con l'espressione: "Ahhh... non mi emoziona più...". Presto cercheremo di ridare quell'acqua al vero proprietario... "IL FIUME COSA".


Il nostro comunicato è stato pubblicato su:
ATUTTAPAGINA.IT




Foto/Video di Gerardo Forti


.



Nessun commento:

Posta un commento

Non sono accettati commenti come "ANONIMO" senza nome e cognome.
Il moderatore, non li pubblicherà. GRAZIE.