Frosinone BRUTTA (247) Frosinone BELLA (219) PM10 (65) ACEA ATO5 (50) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) Ambiente ed inquinamento (28) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) Villa Comunale (14) #BASTACEA (12) Frosinone Calcio (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (7) Piedibus (6) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Cavoni 2 (5) FRANE (5) La Radeca (5) La Uespa (5) Raccontando (5) Rotatorie (5) Via Casone (5) Acqua (4) Discarica (4) Piste Ciclabili (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) CANI (2) Carnevale (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) I Piloni (2) Multiservizi (2) Registro dei tumori (2) TARI (2) Uiente aculone (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Africa (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Alex Zanotelli (1) Auguri (1) Ballarò (1) Bici (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Gioia Spaziani (1) Inceneritori (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nordic Walking (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Premio Cocco (1) RIFIUTI (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Riciclo (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) SIN Valle del Sacco (1) SegnalACI (1) Stadio Benito Stirpe (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tensostatico (1) Tesori abbandonati (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1) ambiente (1) amici (1) senzatetto (1)

martedì 14 aprile 2015

- Richiesta verifica emissioni onde elettromagnetiche non ionizzanti nei misuratori del GAS “Smart Meter”.


Questa è parte di quanto si legge in una nota pubblicata da Codici di Lecce, relativamente all'installazione dei nuovi contatori del gas telegestiti, i cosiddetti “Smart Meter” ed apparsa su leccenews24.it, il 13 aprile 2015:

http://www.leccenews24.it/attualita/sostituzione-del-contatore-del-gas-interviene-il-codici-le-istituzioni-intervengano-per-impedire-l-installazione-degli-smart-meter.htm:



"....Nel maggio del 2011, l'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa ha sollecitato per l'ennesima volta gli Stati membri ad intervenire urgentemente perhé sia diminuita l’esposizione umana all'inquinamento elettromagnetico, con riferimento particolarmente ai bambini e ai ragazzi, raccomandando l’applicazione del principio di precauzione c.d. “ALARA”, che interviene quando la scienza non permette di valutare con sufficiente certezza il rischio per la salute pubblica. In ossequio a tale principio, occorre mantenere l’esposizione alle onde elettromagnetiche non ionizzanti (quali sono quelle prodotte dagli smart meter) al più basso livello di rischio ragionevolmente raggiungibile.
Alle medesime conclusioni è giunta l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), stabilendo che, in presenza di studi discordanti fra chi sostiene l’innocuità e chi la pericolosità dei campi elettromagnetici, è doveroso applicare tale principio di precauzione ALARA onde prevenire i potenziali enormi rischi per la salute pubblica derivanti da tali emissioni, ritenute possibilmente cancerogene ed in attesa di ottenere dati scientifici certi e comprovati......".


Ho letto quanto sopra, perché mi stavo documentando sulla pericolosità o meno di tali contatori poiché, successivamente alla loro installazione, avvenuta nel nostro condominio dal mese di dicembre 2014, ho iniziato ad accusare continui mal di testa.
Sbirciando qua e la, ho trovato anche:

- "Smart Meter per i contatori di luce e gas, l’elettrosmog entra in casa?"
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/16/smart-meter-per-i-contatori-di-luce-e-gas-lelettrosmog-entra-in-casa/1508816/

- CONTATORI GAS SENZA FILI, L'ALLARME DEGLI ESPERTI: "FANNO MALE ALLA SALUTE, STOP ALLE INSTALLAZIONI"
http://www.leggo.it/NEWS/ITALIA/contatori_gas_senza_fili_salute/notizie/1193523.shtml

- «NO AI CONTATORI DEL GAS WI-FI: TROPPI RISCHI»
http://ori-www.terranuova.it/Ambiente/No-ai-contatori-del-gas-wi-fi-troppi-rischi


...e tanto altro ancora che evito di pubblicare perché ripetitivo.





Mi sono armato di pazienza e dopo aver raccolto le firme dei condomini del mio stabile, (anche altri di loro stanno accusando insonnia da quando sono stati installati i nuovi misuratori...) ed ho inviato all'ARPA LAZIO di Frosinone (tramite PEC*), il seguente documento contenente la richiesta di verifica:
_________________________________________________________________________________
Condominio Esmeralda 
Viale Parigi, 11 
03100 Frosinone
Alla c.a. di ARPA LAZIO
Sezione provinciale FR 
Via Armando Fabi s.n.c.- Frosinone
  

OGGETTO: Richiesta verifica emissioni onde elettromagnetiche non ionizzanti nei misuratori del GAS:  -  “Smart Meter”.

Dal mese di dicembre del 2014, la 2i Rete Gas, ha sostituito nel nostro condominio, i vecchi misuratori del GAS, con i nuovi SMART METER. Ci risulta da fonti scientifiche che molti ricercatori hanno dichiarato che tali dispositivi emettono di continuo microonde pulsati, il cui numero di impulsi varia da 9.600 a 190.000 al giorno, nocive per il corpo umano! Affermano infatti che tali impulsi provocano elettro sensibilità, con effetti deleteri sulla salute che si manifestano con sintomi di mal di testa, insonnia, difficoltà di concentrazione, stanchezza, perdita di memoria e ritardi nell'apprendimento, depressione, tinnito, nausea e vomito, oltre all'aumento della pressione arteriosa e rischio tumori.

Alcuni condomini, stiamo accusando da un paio di mesi, diversi tra i sopra citati disturbi.

Il condomino Luciano Bracaglia che ha la finestra della propria stanza da letto al primo piano, a circa 3 metri sopra il vano contenente i 10 nuovi misuratori, sta accusando continui mal di testa, mentre, altri condomini dei piani più sopra, si lamentano che è subentrata loro l’insonnia.

Abbiamo deciso di rivolgerci a Voi affinché predisponiate nel nostro condominio, la misurazione dei campi elettromagnetici emessi da tali dispositivi e gli effetti termici e biologici da essi causati. Ciò in applicazione dei richiamati principi di precauzione e prevenzione del diritto costituzionalmente garantito alla tutela della salute individuale e collettiva.

Fiduciosi e certi di un Vs. cortese e rapido intervento di riscontro, porgiamo cordiali saluti, i condomini:
………………………………………..

Frosinone, 13/04/2015



(*PEC) Questa di seguito è la ricevuta:





_______________________________________________________________________________


Mi sono premurato anche di inviare il tutto agli organi d'informazione, affinché diffondano tali notizie per dar modo a chi lo riterrà necessario ed opportuno, di comportarsi alla stessa nostra maniera. Quando avremo i risultati, ve li renderemo noti.

Dalla stampa:
La Provincia quotidiano del 16/04/2015




======================================


Nonostante tutto, ad oggi 07/07/2015, a distanza di quasi tre mesi, non abbiamo ricevuto da ARPA LAZIO alcun cenno di riscontro e i malori aumentano... Non mi rivolgo al pronto soccorso dello Spaziani di Frosinone per non fare file lunghe un'immensità ma se non riceveremo riscontri in tempi brevi, mi rivolgerò a sanitari specialisti privati a pagamento, mettendo in mora, per le spese che andrò a sostenere, l'organo di controllo da noi interpellato che non assolve ai propri compiti...


Intanto, oggi 09/07/2015, ho provveduto a sollecitare ARPA LAZIO FROSINONE ed a mettere a conoscenza il sindaco Ottaviani affinché possa intercedere d'autorità nei confronti dell'Ente che non interviene ad effettuare la richiesta effettuata da noi condomini.



Ho provveduto ad informare anche gli organi di stampa... spero ne parlino.


Immediata la risposta della stampa...



Ohoooohhhhhhh.... oggi 10/07/2015 ore 13.00, contattato telefonicamente da funzionaria ARPA che dovrebbe eseguire le misurazioni sui dispositivi...!!! "La pratica, - mi dice - era ferma perché il dirigente si era ammalato in quel periodo".
Mi domando, poi..., chissà dove era finita... perché non credo sia stato in malattia per 3 mesi...!!!???
Ora però, si deve acculturare sulla materia in quanto è argomento nuovo e poco conosciuto...!!! Addirittura non riescono a fare ricerche su internet per limitazioni volute dall'Ente e poi, deve andare in ferie con rientro verso la fine di luglio.... Ma va bene dico io, tanto ormai tre o quattro mesi, cambia poco, spero solo che al rientro non trovi la sorpresa che le hanno rubato gli strumenti...!!!
Pazienteremo ancora... ma che alla fine queste misurazioni ci siano e che si possa far valutare da esperti e scienziati del settore, eventuali pericoli o scongiurarli perché io, i mal di testa continuo ad averli, da quel dicembre del 2014, data in cui sono stati installati i dispositivi Wifi in batteria, sotto la finestra della mia camera da letto, dove oltretutto il pomeriggio ci vanno a riposare i miei nipotini.
Dottoressa, mi raccomando, ce la metta tutta e non ci deluda...!!!


Da Lecce, molto agguerriti...




Oggi, 10/07/2015

Un mio amico di Via Brighindi, al quale proprio oggi sono andati per installare i nuovi contatori Smart Meter,  ha chiesto all'installatore di misurare l'emissioni di onde elettromagnetiche non ionizzanti ma se ne è dovuto andare con la coda tra le gambe, sostenendo che non aveva con se l'apparecchiatura necessaria...
Meditate gente e fatemi sapere:
- SARESTE DISPOSTI a farveli installare nelle vostre abitazioni...?

=========================

Di seguito vi posto (dietro suo consenso), la mail che mi ha inviato l'amico Bruno di via Brighindi (sopra citato):

"Quest'oggi un operatore della Società 2i Rete Gas si è presentato presso il mio condominio  in Via F. Brighindi, 82 per installare i nuovi contatori GAS, i così detti SMART METER, all'interno degli appartamenti dei condomini.
Ho immediatamente espresso al simpatico e gentile operatore la mia titubanza circa l'innoquità degli SMART METER sulla salute umana, rifiutando di farlo apporre nella mia proprietà, ovvero nel mio appartamento. L'operatore mi ha così messo immediatamente in comunicazione con un responsabile della Soc 2i Rete Gas. A quest'ultimo ho chiesto la garanzia della innoquità delle onde elettromagnetiche emanate dal nuovo contatore GAS, garanzia che avrei avuto con la misurazione delle onde  con idoneo apparecchio, in mia presenza. Altrimenti avrei rifiutato l'apposizione dello SMART METER nella mia abitazione. Il responsabile (di cui non ricordo il nome) mi ha sommessamente risposto che attualmente la Società 2i Rete Gas non è dotata di misuratore di onde elettromagnetiche e che pertanto non si è sentito nelle condizioni di fornirmi la garanzia da me richiesta. Immediatamente dopo mi ha serenamente detto che il contatore non verrà apposto in casa mia.
Come consideri queste risposte, Luciano? Nessuna garanzia, nessuna certezza neanche da parte di un responsabile della 2i Rete Gas.............................................

Con amicizia".


Caro Bruno, sostengo e capisco che le notizie allarmanti rilevate in rete hanno del sano e reale fondamento e l'evento che ti è capitato ne è la prova provata...!!!
Mi sentirei di suggerire ai cittadini, di pretendere una dichiarazione sottoscritta dall'azienda installatrice con la quale garantisca la non pericolosità sulla salute, delle onde elettromagnetiche non ionizzanti emesse da tale dispositivo... Penso non lo faranno mai..., quindi, il vecchio dispositivo non si fa sostituire e si procede con l'auto lettura che forse è meglio...!
Ciao Luciano

Nessun commento:

Posta un commento

Non sono accettati commenti come "ANONIMO" senza nome e cognome.
Il moderatore, non li pubblicherà. GRAZIE.