Frosinone BRUTTA (247) Frosinone BELLA (219) PM10 (65) ACEA ATO5 (50) ANNUNCI IMPORTANTI (37) Terme Romane (32) Ambiente ed inquinamento (28) “RR” - Risolti (24) Il fiume Cosa (21) Sanità (17) Villa Comunale (14) #BASTACEA (12) Frosinone Calcio (11) Frosinone Bella e Brutta (10) Progetto Acqua comune (10) Comunicazioni Ass. FR BeB (8) Proposte (8) Mobilità sostenibile (7) Pedalata Ecologica (7) Piedibus (6) Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente (5) Cavoni 2 (5) FRANE (5) La Radeca (5) La Uespa (5) Raccontando (5) Rotatorie (5) Via Casone (5) Acqua (4) Discarica (4) Piste Ciclabili (4) Salviamo il paesaggio a Frosinone (4) Via Don Minzoni (4) Albero della Pace (3) Chiesa Madonna della Cercia (3) Tombe Allagate (3) WI-FI (3) Alberi (2) CANI (2) Carnevale (2) Cartoline di Frosinone (2) Cavoni (2) Cittadino Volsco (2) Coordinamento Interprovinciale (2) Differenziata (2) GASP (2) I Piloni (2) Multiservizi (2) Registro dei tumori (2) TARI (2) Uiente aculone (2) ARPA LAZIO (1) ASL (1) ASSEMBLEA ASPIRANTI SINDACO (1) AVIS (1) Africa (1) Albo Pretorio Comune Frosinone (1) Alex Zanotelli (1) Auguri (1) Ballarò (1) Bici (1) Biomasse (1) Bookcrossing (1) Buon Natale (1) CODACONS (1) COTRAL (1) Clochard (1) Consigli Comunali (1) Critical mass (1) DOSSIER (1) Decoro Urbano (1) Derby (1) Dissuasori (1) EMERGENZA NEVE (1) FAI - I Luoghi del Cuore: Certosa di Trisulti (1) Farmacia di turno (1) Formaggio (1) Frosinone che vorrei (1) Gioia Spaziani (1) Inceneritori (1) Incontro Associazione (1) Luciano Sperati (1) Marina Arduini (1) Matteo Battisti (1) Morganti (1) Museo (1) Nefandezze (1) Nordic Walking (1) Nuova Piazza M. della Neve (1) Nuovi Ambiti di Bacino (1) Orti (1) PETIZIONE online (1) Pesicidi (1) Petizione (1) Piante anti smog (1) Piante curative (1) Premio Cocco (1) RIFIUTI (1) Raeeporter (1) Recita a Cavoni (1) Riciclo (1) Risarcimento (1) Rischio sismico (1) SIN Valle del Sacco (1) SegnalACI (1) Stadio Benito Stirpe (1) TARES (1) TRUFFE (1) Tecchiena Bella (1) Tensostatico (1) Tesori abbandonati (1) VOTA il BLOG (1) Valerio nel cuore (1) Vittime della strada (1) ambiente (1) amici (1) senzatetto (1)

martedì 14 aprile 2015

- Sali in bici e... vieni con noi....

Quest'anno, oltre all'ormai nota e consueta pedalata ecologica della mattina di domenica 19 aprile, ove saranno offerti 200 sacchetti di colazioni, in serata, dalle ore 19, faremo illuminare l'Albero della Pace a Cavoni, con idonei faretti a led, dotati di apposita visiera anti inquinamento luminoso, approvati ed ordinati direttamente dall'esperto Avv. Mario Di Sora.
Sarà inoltre inaugurata una targa ricordo in terracotta, fissata su una grande pietra che il comune farà adornare con una adeguata siepe. Saranno inoltre sorteggiati gratuitamente, una bicicletta pieghevole, diversi prodotti alimentari, articoli sportivi, ingressi in palestra, sedute di fisioterapia e consegnate le tessere di Bike Sharing ai primi 50 ciclisti iscritti alla pedalata del mattino.
Si esibirà in satira, la simpatica e nota Ciociara "Marianicola" ed in chiusura di  serata, sarà offerto dall'Associazione Frosinone Bella e Brutta un gustoso rinfresco.

Si suggerisce una Pre-Iscrizione, fornendo nome, cognome e data di nascita, (i primi 50 riceveranno una tessera di Bike Sharing), tramite mail indirizzata a:

david.toro@fastwebnet.it


=========================


POSA della PIETRA

      Oggi, 14/04/2015, finalmente, dopo tante vicissitudini, la posa della pietra sulla quale apporre la targa con dedica che ricorderà ai posteri  l'impegno che l'Associazione di Volontariato Frosinone Bella e Brutta ha profuso nel tempo, fino ad ottenere il rientro e posa dell'Albero della Pace a Cavoni, anche con la collaborazione di tanti soggetti pubblici e privati, (che di seguito listerò), è avvenuta. Un ringraziamento sentito a tutti:
- Gerardo Forti e tutti del direttivo, Insieme per Cavoni, Cittadini e Commercianti di Cavoni, il Comune di FR., R. Mastangeli e Rotary Club, Ass. F. Trina, F. Felici, Coop. Exodus, Avv. M. Di Sora, Ing. S. Cecilia, Fogenel Due, Gruppo Minotti e Gruppo Iafrate Fi-Mec.





















...ed ora si passerà alla predisposizione dei faretti a LED con visiera anti inquinamento luminoso, per illuminare l'Albero della Pace, attualmente troppo in ombra di sera...








POSA dei FARETTI per l'Albero della Pace.


Questa mattina, grazie all'impegno dell'esperto Mario Di Sora e dei tecnici del comune, Fabrizio Felici, Luigi e Franco, sono stati installati e provati i faretti a LED sapientemente schermati, per non provocare inutile inquinamento luminoso verso il cielo... 
Già da questa sera ne verificheremo gli effetti.

Tecnico all'opera.....
Faretto di sinistra già posizionato


=========================

[Clicca qui o sulla foto per vedere tutte le foto dell'ALBERO della PACE]


Il Messaggero di Frosinone



Questo di seguito è il comunicato stampa emesso dal comune in occasione dell'inaugurazione dell'Albero della Pace avvenuta il 27 giugno 2014:

Rotary Club
Comune di Frosinone

Rotary Frosinone



Mentre questo di seguito è quello inviato dall'associazione Frosinone Bella e Brutta, sia agli organi di stampa che alla segreteria del sindaco del comune di Frosinone:



Quanto era dovuto a Gerardo Forti, all'associazione, ai cittadini e commercianti di Cavoni,
realizzato con tante resistenze e bastoni tra le ruote.... oltre a tante ignobili polemiche.
PS: A noi nessuno ci ha ringraziato per quanto profuso in tanti anni e neanche lo abbiamo preteso, essendo volontari che operiamo per il bene comune.....



Comunicato stampa del direttivo dell'associazione del 23/04/2015, atto dovuto dopo gli attacchi dell'assessore Mastrangeli su facebook.
E la chiudiamo qui perché profondamente delusi e la polemica sterile non ci appartiene.

"Grazie all’impegno dell’Associazione di volontariato “Frosinone Bella e Brutta” e degli abitanti dei Cavoni l’Albero della pace è stato restituito alla città”. Questo il contenuto della targa collocata su una pietra nell’aiuola accanto all’Albero della Pace dei Cavoni predisposta dall’Associazione Frosinone Bella e Brutta che ha anche dotato l’area di faretti con led per illuminare la scultura di Fausto Roma. L’inaugurazione è avvenuta domenica scorsa alla presenza di molti cittadini al termine di una giornata di festa caratterizzata da una pedalata ecologica in città e da un’iniziativa proprio nei pressi dell’Albero della pace con spettacolo e tanti premi per i cittadini presenti, terminata con un gustoso rinfresco per tutti. A stonare, invece, sono i commenti e gli attacchi subiti dall’Associazione dall’assessore al Bilancio Riccardo Mastrangeli, che in questi giorni si è confrontato aspramente con alcuni rappresentanti dell’Associazione sui social network. Un fatto che non ci aspettavamo e ci delude, visto che proprio con l’assessore Mastrangeli l’Associazione aveva trovato un canale di dialogo per il ritorno ai Cavoni dell’Albero della Pace. La scultura, barbaramente “segata” in occasione dei lavori sulla Piastra, fu abbandonata nel giardino dell’artista Fausto Roma che l’aveva donata alla città e che era finita nel dimenticatoio. Durante l’amministrazione Marini l’Associazione Frosinone Bella e Brutta ha iniziato ad incalzare il Comune su questa vicenda, chiedendo che si riportasse ai Cavoni la scultura dopo un opportuno restauro. Nel blog “Frosinone Bella e Brutta”, è documentata la martellante attività dell’associazione in questi anni, (anche per il lungo silenzio e pesanti ritardi nel fornire risposte) con incontri anche a casa dell’artista per trovare un opportuno percorso amministrativo per rimediare allo scempio. Lo scultore Fausto Roma, tra l'altro, aveva dato continui segnali di diffidenza sulle possibilità che la cosa si avverasse, ma gli era stato sempre detto di non disperare. Con il cambio dell’amministrazione nel 2012, l’Associazione ha immediatamente interessato della vicenda il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani. Dopo diverso tempo e molta insistenza da parte di Frosinone Bella e Brutta si è arrivati a un dialogo con l’assessore Mastrangeli e, dopo un incontro preliminare prima tra noi e l’Assessore che ci ha chiesto di fare un passo indietro rispetto alla raccolta fondi spontanea che avevamo iniziato a fare e successivamente fra Comune e Rotary, l’associazione ha appreso della disponibilità del Rotary Club a restaurare e ricollocare la struttura con un impegno di 10mila euro.  A quel punto l’Associazione ha ringraziato tutti pubblicamente per la realizzazione di un sogno coltivato e inseguito per anni: il ritorno della scultura ai Cavoni. L’estate scorsa c’è stata l’inaugurazione dell’Albero della Pace con Rotary e Comune che abbiamo pubblicamente ringraziato per aver recepito le nostre istanze. Dall’amministrazione comunale, di contro, nessun accenno all’impegno della nostra associazione, senza il quale l’Albero giacerebbe ancora nel dimenticatoio. Nonostante l’amaro in bocca per il trattamento ricevuto, siamo andati avanti nella collaborazione con il Comune. Abbiamo deciso di investire i fondi che avevamo raccolto in pochi giorni nel quartiere e come associazione per collocare la pietra con la targa nell’aiuola e dotare la scultura dell’illuminazione. Scultura sulla quale ovviamente campeggiano a caratteri cubitali le scritte “Rotary” (ci mancherebbe, visto l’importante e apprezzabile impegno economico) e Comune di Frosinone. Non è stato facile per l’Associazione trovare collaborazione con il Comune per la posa della pietra ma attraverso l’organizzazione dell’evento di domenica, gettando il cuore oltre l’ostacolo, ce l’abbiamo fatta. Dopo una splendida giornata, riteniamo però, alla luce di quanto detto, inaccettabili le posizioni espresse in questi giorni dall’assessore Mastrangeli. Prima, sulla pagina Facebook ufficiale del sindaco Ottaviani, ci ha accusato di non aver ricordato sul gruppo dell'Associazione chi avesse ripristinato l'Albero della Pace affermando, rivolgendosi al presidente Luciano Bracaglia: “Hai messo due faretti e pare che hai fatto tutto tu. 10.000 Euro sono stati donati dal Rotary Club di Frosinone; è una questione di rispetto verso chi ha donato con il cuore per l'abbellimento della Città e di un quartiere come Cavoni” oltre ad altri commenti sgradevoli che preferiamo non riportare. Abbiamo umilmente ricordato all’assessore che nei giorni precedenti l’evento, nel comunicato stampa, l’Associazione aveva messo nero su bianco la propria riconoscenza per Rotary e Comune. Nel comunicato inviato alla stampa, all'addetto stampa del comune e pubblicato sui canali social e blog dell’Associazione si affermava infatti che “si è instaurato un dialogo con l’attuale amministrazione comunale ed in particolare con l’assessore Riccardo Mastrangeli, per arrivare ad una soluzione. E il Comune, grazie a una donazione del Rotary Club, ha riportato sulla piastra la scultura”. Non è dunque necessario aggiungere nulla rispetto alla correttezza della nostra Associazione, mentre è evidente che l’Associazione un anno fa, per quieto vivere, non fece polemiche quando il Comune nelle comunicazioni ufficiali per il ritorno dell’Albero della Pace “dimenticò” di citare l’impegno di "Frosinone Bella e Brutta". Ora sul nostro spazio Facebook sotto la foto della nostra targa celebrativa interviene di nuovo l’assessore Mastrangeli affermando: "Grazie anche a chi ci ha messo 10mila Euro, altrimenti stava ancora buttato su un prato ad arrugginire”. È chiara la prospettiva dell’assessore: l’impegno delle Associazioni si misura solo in denaro. Da Associazione di volontari che sacrificano giornalmente le proprie forze e il proprio tempo sottraendolo alle proprie famiglie, per il bene della città, segnalando criticità, organizzando eventi, iniziative e manifestazioni per renderla migliore e cercando il dialogo con l’amministrazione comunale, prendiamo atto di quanto accaduto per il futuro.
Con grande dispiacere.
Il Direttivo dell’Associazione di volontariato Frosinone Bella e Brutta


Chi desidera approfondire l'intero percorso della vicenda negli anni, può accedere qui:
[Albero della Pace]



============================

...ed ecco il foto-video della manifestazione de 19 aprile 2015


Nessun commento:

Posta un commento

Non sono accettati commenti come "ANONIMO" senza nome e cognome.
Il moderatore, non li pubblicherà. GRAZIE.